Domenica, 20 Giugno 2021
Sport Lungolario Isonzo

E' partita la prima "Salewa Ironfly": ventiquattro atleti in volo nel Nord Italia in una gara mozzafiato

La prima edizione della competizione internazionale "hike&fly" ha avuto il via dal lungolago di Lecco, dove si è tenuto lo "start"

La partenza della "Salewa Ironfly"

E' partita puntale, alle 10.15 di sabato 12, la prima edizione della "Salewa Ironfly", competizione internazionale di "hike&fly", organizzata dal Club Scurbatt di Suello, che per la prima volta ha avuto il suo "via". Il lungolago di Lecco ha accolto i ventiquattro atleti e la complessa macchina organizzativa, che ha nel famoso marchio bolzanino il suo title sponsor. L'unica brutta notizia è stata quella del ritiro dell'ultimo minuto del forte atleta meranese Aaron Durogati, dettosi «troppo acciacato per correre e poter provare a vincere, sarei stato a rischio ritiro prima della metà di gara»: una brutta perdita, visto il suo curriculum di tutto rispetto.

Nonostante ciò, la competizione sarà comunque di altissimo livello: in gara, infatti, ci sono Giovanni Gallizia, il più giovane atleta del Club “Scurbatt” a partecipare alla gara, Christian Maurer, per cinque volte vincitore della celebre Red Bull X-Alps, Nicola Donini, vicecampione del Mondo classe 1996, i "portabandiera" del sodalizio Lecchese Fabio Zappa, Dario Frigerio, Filippo Gallizia, Roberto Alberti, Matteo Gerosa e Roberto Marchetti; lo chef stellato Alfio Ghezzi, Bernardo Zeni, Carlo Maria Maggia, Moreno Parmesan; il polacco Michal Gierlach e la polacca Dominika Casieczko, unica donna in gara; gli svizzeri Patrick Von Kanel, Tiziano Di Pietro, Peter Koble; il belga Marc Delongie; gli austriaci Simon Oberrauner, che festeggerà il compleanno nel giorno della partenza, e Thomas Friedrich, che nel corso della competizione (mercoledì 16) spegnerà 17 candeline; il tedesco Markus Anders, il francese Stephane Garin e Jorge Bur Zimmermann, argentino.

Dopo lo "start" gli sfidanti si sono diretti, a piedi, sul Monte Cornizzolo, dove, verso mezzogiorno, hanno spiccato il volo verso la prima boa di Macugnaga. In testa Fabio Zappa, più veloce di tutti a raggiungere il punto di decollo e a lanciarsi verso il Piemonte. Il tempo limite per completare il percorso, di oltre quattrocentocinquanta chilometri, è fissato in una settimana: l'arrivo avverrà a Suello. Chi arriva per primo, vince il trofeo.

E' possibile seguire in tempo reale gli atleti grazie al servizio di tracciamento predisposto dall'organizzazione della gara.

LA CLASSIFICA DOPO IL PRIMO GIORNO DI GARA
1. Christian Maurer (313,8 km al goal)
2. Patrick Von Kanel (313,8 km al goal)
3. Fabio Zappa (320,8 km al goal)
4. Markus Anders (320,9 km al goal)
5. Simon Oberrauner (320,9 km al goal)
6. Nicola Donini (325,8 km al goal)
7. Michal Gierlach (325,8 km al goal)
8. Thomas Friedrich (327,2 km al goal)
9. Dario Frigerio (330,1 km al goal)
10. Giovanni Gallizia (331,1 km al goal)
11. Stephane Garin (332,2 km al goal)
12. Roberto Marchetti (333,7 km al goal)
13. Tiziano Di Pietro (334,1 km al goal)
14. Dominika Kasieczko (336,2 km al goal)
15. Alfio Ghezzi (355,6 km al goal)
16. Roberto Alberti (364,9 km al goal)
17. Filippo Gallizia (364,9 km al goal)
18. Bernardo Zeni (371,3 km al goal)
19. Moreno Parmesan (375, 8 km al goal)
20. Marc Delongie (376,9 km al goal)
21. Peter Kobler (382,4 km al goal)
22. Carlo Maria Maggia (393,3 km al goal)
23. Matteo Gerosa (396,1 km al goal)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' partita la prima "Salewa Ironfly": ventiquattro atleti in volo nel Nord Italia in una gara mozzafiato

LeccoToday è in caricamento