menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Davide Baruffaldi sul primo gradino dl podio a Bormio

Davide Baruffaldi sul primo gradino dl podio a Bormio

Sci, a Bormio è Baruffaldi show

Otto medaglie e due titoli regionali: è questo l'ottimo bottino dello Sci Club Lecco conquistato ai campionati regionali riservati alle categorie Allievi e Ragazzi che si sono svolti da sabato a martedì sulle piste "Stelvio" e "Stella Alpina" di Bormio

“Dopo questa quattro giorni non possiamo che essere felici – commenta l'allenatore Vincenzo Tondale responsabile della categoria Children – Certo si poteva fare meglio, ma l'obiettivo di stagione è stato raggiunto: andiamo agli italiani con ben 7 atleti: Elia Facchini, Valentina Vecchio, Davide Baruffaldi, Giulia Ghislandi, Nicolò Molteni, Andrea Pozzi, Alessandro Mauri”.

Sabato primo marzo sono state assegnate le medaglie della categoria Allievi con la prova di Slalom Gigante. Nella gara femminile vinta da Giulia Borsatti (SC Radici), arriva la prima medaglia con l'ottimo 3° posto di Giulia Ghislandi. Più dietro le compagne di squadra Francesca Mercaldo 16^ e Alessandra Pelizzari 26^.

Nella gara maschile, vittoria di Federico Barzasi (Sc Radici Group), il migliore per lo Sci Club Lecco è Nicolò Molteni che con il suo 4° posto sfiora il podio, non molto distante Davide Baruffaldi giunto 8°, quindi Vittorio Rossi 34° e Marco Invernizzi 62°.

Domenica 2 marzo, in gara i Ragazzi nel SuperG col titolo regionale maschile assegnato a Pietro Moraschinelli (Team Aprica). Per lo Sci Club Lecco bene Andrea Pozzi 6° ed Elia Facchini 8°, quindi: Alessandro Mauri 26°, Filippo Fusoni 74°, Paolo Gaddi 81° mentre Alessandro Brambila non è riuscito a concludere la sua gara.

Nella prova in rosa arriva la seconda medaglia per il team del presidente Arturo Montanelli, con l'ottimo bronzo vinto da Valentina Vecchio nella gara dominata da Ilaria Ghisalberti (Sc Radici); 53° posto invece per Marta Gabriele.

Lo Slalom Speciale Allievi è stato invece dominato da Davide Baruffaldi con il tempo di 1'32''05, per l'alfiere dello Sci Club Lecco titolo regionale e una gara da mettere negli annali visto che si tratta del terzo titolo regionale di specialità conquistato negli ultimi tre anni. Più dietro, Nicolò Molteni 38° mentre Marco Invernizzi e Vittorio Rossi non hanno concluso le rispettive gare.

Nella prova in rosa, arriva a un passo dal podio Giulia Ghislandi che si deve accontentare della 4° piazza, quindi Alessandra Pelizzari 22^, Francesca Mercaldo 25^. Per la cronaca gara vinta da Carolina Pozzi (Sc Bormio).

Si arriva così a lunedì 3 marzo con lo Slalom Speciale Ragazzi dove Valentina Vecchio si mette in evidenza conquistando il bronzo nella gara dominata da Ilaria Ghisalberti (Sc Radici).

Nella prova maschile, prima piazza per il bresciano “targato” Brixia Sci, Giacomo Bertini, mentre per gli Allievi prova cronometrata di SuperG con gara in programma il giorno dopo.

Ed proprio nel SuperG che arriva la sesta medaglia per lo Sci Club Lecco con Nicolò Molteni a un passo dal laurearsi campione regionale, per lui un argento al termine di un'ottima gara vinta da Francesco Nava (sci club Valle Antigorio). Bene Davide Baruffaldi giunto 8°, quindi Vittorio Rossi 15° e Marco Invernizzi 71°.

Nella gara femminile il titolo regionale è andato a Marika Mascherona (SC Bormio) con una buona Giulia Ghislandi che si classifica 7^, Francesca Mercaldo 15^ e Alessandra Pelizzari 34^.

Per quanto riguarda la Combinata maschile non ce n'è per nessuno, il titolo regionale incorona Davide Baruffaldi capace di mettere tutti in fila. Chiudono il podio Federico Barzasi 2° e Fabiano Canclini 3°.

Nello Slalom Gigante riservato alla categoria Ragazzi, ancora bronzo per Valentina Vecchio nella gara vinta da Ilaria Ghisalberti (SC Radici). Non ha concluso la sua gara Marta Gabriele.

Nella gara maschile infine arriva l'ultima medaglia di questa quattro giorni grazie all'ottimo Elia Facchini che mette al collo l'argento, mentre oro e titolo vanno a Simon Talacci (SC Livigno). Sente solo il profumo della medaglia Andrea Pozzi che giunge 4°, quindi, Alessandro Mauri 10°, Federico Pelizzari 17°, Riccardo Vecchio 39°, Alessandro Brambilla 44°, Paolo Gaddi 50°, Filippo Fusoni 52°, Tommaso Redaelli 67°, Matteo Taborelli 70° e Matteo Martinoli 100°.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento