rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Sport

Sci d'erba: Mattia Arrigoni campione del mondo nel superG

A Tambre lecchesi protagonisti: Antonella Manzoni coglie il sesto podio iridato in carriera

Grande Italia e grande Lecco ai Mondiali di sci d'erba in svolgimento a Tambre, in Veneto. Il supergigante maschile ha celebrato, a sorpresa, la vittoria di Mattia Arrigoni, valsassinese doc, alla sua seconda partecipazione all'appuntamento iridato. 

Il 28enne di Moggio, del Valsassina Ski Team, ha preceduto di dieci centesimi il veterano Fausto Cerentin, all'addio alle gare sulle piste di casa. Per Arrigoni un successo inaspettato: ottavo due anni fa in Giappone, vantava due ottavi posti in Coppa del mondo come migliori piazzamenti. «Il supergigante è sicuramente la mia disciplina preferita - ha raccontato dal sito ufficiale della Federazione italiana di sci - ma mai avrei pensato di vincere. Ho pensato solamente a spingere come un matto. Festeggeremo alla fine dei Mondiali, dedico questo oro alla mia famiglia che ha sempre creduto in me». 

A completare la splendida giornata di mercoledì per i lecchesi è arrivato il bronzo di Antonella Manzoni, vera e propria "signora" delle piste in erba: la 35enne di Parlasco ha centrato la sua sesta medaglia ai Mondiali, riscattando così un inizio di stagione difficile che l'ha vista patire un problema alla spalla. «Dopo un inizio stagione molto tribolato a causa degli infortuni che mi hanno costretto a gareggiare soltanto in luglio, sono riuscita a ottimizzare le forze nella giornata giusta. Il superG è la mia disciplina preferita, continuerò a correre fino a quando potrò vivere emozioni così importanti».

Le due prove sono valse ai lecchesi anche il titolo di campione italiano assoluto di categoria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sci d'erba: Mattia Arrigoni campione del mondo nel superG

LeccoToday è in caricamento