menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'esultanza dopo la rete di Cardinio

L'esultanza dopo la rete di Cardinio

Calcio, extraordinario Cardino: il Lecco espugna Seregno

Una rete dell'attaccante alla fine dell'extratime permette ai blucelesti di avere la meglio sui padroni di casa, ora agganciati in classifica. Le altre reti sono di Buonocunto e Magrin (rigore). Castiglione sempre a +5

Fabio mio Fabio, un finale del genere non l'avevi immaginato nemmeno tu. Con quello che potrebbe essere il gol più importante nella carriera di Cardinio la Calcio Lecco espugna il campo del Seregno e s'issa al secondo posto, ora condiviso proprio con i brianzoli. Una vittoria emozionante e vibrante, ma anche figlia della pazienza che i blucelesti hanno saputo avere per stanare i padroni di casa dal possesso palla esasperato preteso da Sassarini. Partite del genere si vincono con i giocatori fuoricategoria e il Lecco oggi ne ha (ri)messi in bella mostra due: oltre al match-winner, infatti, ha brillato la stella di Ivan Buonocunto, autore dell'altra rete e rifinitore per il gol che ha fatto scaturire il giubilo finale. Due stelle messe al servizio di una squadra che ha saputo soffrire e remare anche quando è andata in inferiorità per l'espulsione cervellotica di capitan Tignonsini, non disunendosi e continuando a coltivare il sogno di un successo che stava per farsi impossibile. Una menzione speciale, in questo gruppo di rematori, la merita Alessio Bugno: dopo aver ereditato la fascia di capitano il terzino ha contenuto, attaccato, strappato, ricucito e sofferto per un ginocchio, il destro, che ogni tanto fa le bizze. Si parla sempre di attaccamento alla maglia e questo è l'esempio più eclatante dell'abnegazione che giornalmente ci mettono i giocatori. L'abbraccio collettivo nel finale ha definitivamente riconciliato con una società che nel corso degli anni aveva perso la sua anima combattiva. Scene di calcio vincente e gioia tornate a essere prepotentemente a tinte blucelesti.

?IL MATCH - Cotroneo riconferma gli stessi undici che avevano mattato il Pontisola nell'ultimo match casalingo, affidandosi alla fisicità di Putignano in mezzo al campo e alla qualità di Buonocunto in attacco. Il Lecco contiene senza patemi l'iniziale sfuriata degli azzurri (oggi in maglia bianca, ndr), ma al 15' Tignonsini liscia il pallone: Lillo si appropria della sfera ed esplode un destro su cui è attentissimo Pellegrinelli. Il pericolo scuote i blucelesti, che passano al 19': Bugno imbecca Cardinio sulla sinistra, l'esterno mette al centro per Buonocunto, che s'inserisce dalle retrovie e insacca nella porta sguarnita. Dodicesima rete stagionale per il centrocampista napoletano, sempre più decisivo e incisivo sottoporta. Il Lecco torna così ad amministrare con serenità palla e attacchi avversari, così il sig. Meraviglia approfitta di un leggerissimo e involontario tocco di mano dello stesso Buonocunto (28') per assegnare al Seregno il calcio di rigore trasformato da Magrin. La prima frazione si chiude con i padroni di casa all'arrembaggio ma poco incisivi in fase offensiva.

La prima emozione della ripresa la regala Cardinio, che al 10' manda al bar Viganò e centra per Di Gioia, scoordinato e impreciso al momento della conclusione da centro area. Il 15' si conferma minuto horror per Tignonsini, che commette fallo a centrocampo per fermare il contropiede di Lillo: per tutti i presenti l'intervento è da cartellino giallo, ma Meraviglia è di diverso avviso ed estrae il "rosso" per il capitano bluceleste. Poco dopo Cotroneo sostituisce Capogna con Redaelli: l'attaccante calcia lontano un pallone e protesta apertamente con il tecnico, ma il tutto rientra nel giro di qualche minuto. Tra il 25' e il 27' vengono espulsi anche Venantini, viceallenatore del Lecco, e Crafa, che si guadagna il secondo giallo per una simulazione al limite dell'area ospite. Al 32' Buonocunto da centro area ciabatta la conclusione dopo una percussione di Di Gioia sulla sinistra. Il Seregno si limita a controllare il pallone, ma, al 49', proprio Di Gioia e Buonocunto confezionano la palla buona per Cardinio, che riceve sulla sinistra ed esplode un sinistro in diagonale che gela Cortinovis e manda il Lecco in Paradiso.

La prossima settimana i blucelesti riceveranno tra le mura del "Rigamonti-Ceppi" la capolista Castiglione, uscita vittoriosa dal match contro il Caravaggio. Una partita assolutamente da non perdere per tutti coloro che hanno nel cuore i colori del cielo e del lago.

Seregno (4-2-3-1): Cortinovis S.; Lacchini, Cortinovis ,Viganò, Mureno; Magrin, Crafa; Comi (dal 30' s.t. Gritti), Cavalcante (dal 24' s.t. Cremonesi), Lillo (dal 24' s.t. Battaglino); Cernigoi. A disposizione: Soriente, Cossa, Di Lauro, Raviotta, Giambrone, Marzeglia. All. David Sassarini.

Calcio Lecco (4-3-3): Pellegrinelli; Pupeschi, Tignonsini, Alushaj, Bugno; Di Gioia, Vignali, Putignano; Buonocunto, Capogna (dal 19' s.t. Redaelli), Cardinio. A disposizione: Frattini, Di Stefano, Bandini, Raiola, Ramadan, Rigamonti, Marinò, Perelli. All. Rocco Cotroneo.

Marcatori: Buonocunto (L) al 19' p.t.; Magrin (S) su rig. al 29' pt; Cardinio (L) al 48' s.t.

Arbitro: Francesco Meraviglia di Pistoia (Davide Forlani di Ferrara e Francesco Rizzo di Bologna)

Note: giornata piovosa, terreno in buone condizioni; spettatori 700 circa; ammoniti Crafa, Battaglino (S) e Vignali, Putignano (L) espulsi Tignonsini (L) al 15' s.t. per fallo violento, Venantini, viceallenatore del Lecco, al 25' st e Crafa (S) al 27' s.t. per doppia ammonizione: angoli 6-2; recuperi 0' nel 1° t e 4' nel 2° t.

Immagini in collaborazione con www.leccochannelnews.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento