menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Miriam Sylla, pallavolista lecchese trovata positiva al clenbuterolo

Miriam Sylla, pallavolista lecchese trovata positiva al clenbuterolo

Sylla positiva all'antidoping: chieste le controanalisi

La pallavolista della Nazionale, olginatese, è stata trovata positiva al clenbuterolo qualche giorno fa

La Fipav, federazione italiana di pallavolo, e Miriam Sylla hanno richiesto le controanalisi sul caso clenbuterolo.

La giocatrice olginatese della Foppapedretti Bergamo, trovata positiva a un controllo effettuato lo scorso 6 agosto mentre era impegnata nel World Gran Prix con la Nazionale, intende fare chiarezza sulla vicenda, caduta come un fulmine a ciel sereno alla vigilia di importanti appuntamenti per l’Italia femminile.

La Federazione, in una nota ufficiale apparsa sul sito federale, ha ribadito la tesi della contaminazione alimentare addotta anche nella serata di martedì dal presidente Bruno Cattaneo. «La Fipav vuole sottolineare che, considerato il basso quantitativo della sostanza rinvenuta, la non negatività potrebbe essere causata da una contaminazione alimentare – si legge nella nota – Miriam Sylla con il pieno sostegno della Federazione ha richiesto immediatamente la disposizione delle controanalisi che verranno effettuate nello stesso laboratorio cinese del primo test».

fonte www.leccochannelnews.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione anti-covid, da giovedì possono prenotarsi 22mila lecchesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento