Sport

Rimonta di cuore, classe e passione: il Tc Lecco è promosso in Serie A2!

Necessario il doppio di spareggio per piegare Torino

Una gioia immensa, celebrata da un pubblico caldissimo e sospinto dai colori blucelesti: il Tennis Club Lecco sale in Serie A2.

A un solo anno di distanza dalla promozione dalla C alla B, la squadra capitanata da Adamo Panzeri e Andrea Gazzaniga ha compiuto un capolavoro, rimontando il Circolo della Stampa Sporting Torino e battendolo nel doppio di spareggio. Un finale dolcissimo ma quanta sofferenza nel mezzo per il presidente Fosco Pierangelo, il direttore Paolo Arco e tutti i soci che, insieme a moltissimi tifosi, hanno assistito alle sette partite disputate quest'oggi.

Dopo il 2-4 in terra piemontese serviva un'impresa e così è stato. Ha aperto le danze un Ottaviano Martini in modalità "killer", spinto da una ferocia agonistica mai vista: spazzato via Luddi. Andrea Casati ha lottato nel secondo set ma l'esperienza di Alessandro Vittone ha avuto la meglio. Ci ha pensato Lorenzo Frigerio a riportare avanti Lecco. Nel quarto singolare una vera battaglia, caratterizzata da parecchi momenti di tensione, ha permesso a Stefano Reitano (n° 1 dei piemontesi) di piegare Jonata Vitari e scrivere il 2-2.

Le due squadre sono giunte ai doppi sulla situazione complessiva di 4-6. Il Tc Lecco si è trovato spalle al muro. Non solo. Se Frigerio e Casati hanno avuto vita facile, Martini e Vitari si sono trovati sotto 2-6 3-5; sono stati a due punti dalla sconfitta e qui si sono scatenati, avviando una rimonta clamorosa mentre il pubblico scandiva cori da stadio tra un punto e l'altro.

Il doppio di spareggio non ha poi avuto storia: Frigerio e Vitari hanno fatto valere esperienza, classe, fisico, fiducia e voglia. I piemontesi si sono dovuti inchinare, i blucelesti hanno liberato la propria gioia bagnando di spumante i prati del circolo.

«Questo risultato viene subito dopo la gioia dell'anno scorso - ha commentato il presidente del Tc Lecco Fosco Pierangelo - Andare subito in A2 è un'impresa successa solo una volta al Tennis Club Lecco, circa vent'anni fa. Complimenti ai nostri avver sari, hanno giocato bene, ma noi siamo stati all'altezza della situazione. I miei ringraziamenti vanno a coach Adamo Panzeri, ad Andrea Gazzaniga e ai ragazzi che hanno gettato in campo qualità tecniche e umani non comuni».

È sospeso su una nuvola, Panzeri: i giocatori hanno ripagato la fiducia concessa in questa splendida stagione di B. «Una gioia indescrivibile: eravamo sotto nel doppio decisivo, poi non so cosa è successo, Otty e Jonny l'hanno ribaltata, e poi vincere allo spareggio è qualcosa di fantastico - spiega Adamo Panzeri, commosso e portato in trionfo dai suoi ragazzi - Non ci aspettavamo un salto immediato, tutto ciò è frutto di un grande lavoro del circolo, della dirigenza, dei ragazzi, dei maestri, del preparatore Mattia Bertani. Una squadra fantastica, oggi sospinta da un pubblico meraviglioso degno della Curva Nord del Lecco».

«Il Tc Lecco si è confermato un'eccellenza e bisogna fare loro soltanto complimenti - ha commentato il consigliere comunale Roberto Nigriello, presente al circolo per tutta la giornata insieme all'assessore allo Sport Stefano Gheza - i ragazzi hanno mostrato a Torino, degna avversaria, chi comanda, con grande determinazione. Avanti con il prossimo campionato di eccellenza».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimonta di cuore, classe e passione: il Tc Lecco è promosso in Serie A2!

LeccoToday è in caricamento