"Terremoto" alla Calcio Lecco: via mister Gaburro. Di Nunno: «Non posso cambiare tutta la squadra»

Con il tecnico, allontanati anche i dirigenti Tesini e Brambilla. All'origine della decisione ci sarebbero divergenze sulla gestione della crisi. Il patron: «L'alternativa è cambiare dodici giocatori. Gli voglio bene»

Marco Gaburro non è più l'allenatore della Calcio Lecco

Marco Gaburro non è più l'allenatore della Calcio Lecco. Nel pomeriggio è arrivata la comunicazione ufficiale della società, che insieme al tecnico ha sollevato dai rispettivi incarichi il direttore sportivo Mario Tesini e il team manager Mauro Brambilla. 

Una vera e propria rivoluzione, giunta come un fulmine a ciel sereno sì, ma all'interno di previsioni decisamente "variabili". Gaburro non paga soltanto l'avvio deficitario in termini di risultati, con 2 vittorie e 5 sconfitte, ma anche vedute divergenti sulla gestione della crisi. Il patron Di Nunno avrebbe chiesto la testa di parecchi giocatori protagonisti della splendida promozione dalla Serie D alla C, ma Gaburro-Tesini-Brambilla si sarebbero opposti fermamente, difendendo di fatto le proprie scelte tecniche nella costruzione della rosa (già ritoccata da più arrivi in corso d'opera).

Calcio Lecco con buona volontà e senza punti: una cinica Alessandria passa al "Rigamonti-Ceppi"

«In questo momento a me non piace come gioca la squadra - ha spiegato Di Nunno a LCN -, ho dovuto scegliere se mandare via dodici giocatori oppure esonerare loro tre. È stata una scelta fatta per motivazioni economiche».

La prima squadra è stata affidata momentaneamente a mister Gianbattista Boffetti, vice di Gaburro, ma è presumibile che nelle prossime ore, forse qualche giorno, spunti il nome del successore per la panchina. La lista di pretendenti è folta, Benny Carbone e Gaetano D'Agostino sarebbero i più quotati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questo proposito, si registra una candidatura prestigiosa, quella di Fabio Brini (quattro promozioni in Serie B), lanciata da un grande ex bluceleste come Aldo Sensibile: «È l'allenatore ideale per uscire da questa crisi - ha detto - fidatevi di me che in sessant'anni di situazioni simili ne ho viste parecchie».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba ha fretta di nascere, donna partorisce nel tunnel del Monte Barro

  • Olginate: trovato in fin di vita, ciclista muore lungo l'alzaia

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

  • «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati», ristoratori egiziani devolvono nuovamente il loro incasso all'ospedale

  • Coronavirus, il punto: nessun caso di positività nel Lecchese, boom di guarigioni

  • Un panino di due metri e un "bollicine" di 9 litri, festa a San Giovanni per il barista Willy

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento