rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
I risultati / Valsassina / Via Biorca

Il Centro sportivo Biorca è di nuovo profeta in patria: conquistato il torneo di pallavolo

Dopo il trionfo nel giovanile di giugno, un altro trofeo prende la strada del Centro Sportivo Biorca di Taceno

Una super pallavolo quella vista ieri al centro sportivo Biorca di Taceno, dove, fin dalle prime ore del mattino, 12 squadre da tutta la provincia hanno dato vita ad incontri entusiasmanti per “accaparrarsi” il premio in denaro e l’ambito trofeo. Con i nasi rivolti all’insù sperando nel bel tempo, i ragazzi e le ragazze in campo hanno battagliato sportivamente per poter accedere direttamente ai quarti di finale.

Le classifiche dei due raggruppamenti, al termine del primo turno recitavano così:

  • GIRONE A:
    Algo mas (10 punti)
    R.s.a (6 punti)
    Chiosco Barzio (6 punti)
    Bar angolo Dervio (4 punti)
    Bon el vin (3 punti)
    Pro secco (1 punto)
  • GIRONE B
    Skafetti (9 punti)
    Squilibradipi (6 punti)
    Centro sportivo Biorca (6 punti)
    Teammaranza (6 punti)
    Marino 5spritz (3 punti)
    Cedaspostareunagolf (0 punti)

Nel turno eliminatorio secco/ottavo di finale si sono scontrate contemporaneamente su due campi le otto squadre che non hanno avuto accesso diretto ai quarti, qui di seguito i parziali:

  • Teammaranza-Bon el vin 2-0 (15-10 15-9)
  • Chiosco Barzio-Cedaspostareunagolf 2-1 (10-15 15-12 9-1)
  • Bar angolo Dervio-Marino 5spritz 0-2 (3-15 11-15)
  • Centro sportivo Biorca-Pro secco 2-0 (15-4 15-4)

Nei quarti di finale si sono scontrate le prime due classificate dei gironi ed i team che hanno avuto la meglio nell’ottavo di finale, di seguito i parziali:

  • Algo mas-Teammaranza 0-2 (10-15 6-15)
  • Squilibradipi-Chiosco Barzio 2-1 (15-5 13-15 9-6)
  • Skafetti-Marino 5spritz 2-0 (15-13 15-13)
  • Rsa-Centro sportivo Biorca 0-2 (12-15 11-15)

Successivamente, a giocarsi le prime quattro posizioni, le prime quattro classificate del girone B, il cosiddetto girone di ferro per il livello medio-alto dei team. Nella prima semifinale, gli Squilibradipi di Brivio hanno avuto la meglio sulla “compagine” di Premana del Teammaranza, la sorpresa del torneo per gli ottimi risultati ottenuti, un 2-0 con i parziali di 21-11 e 21-10. Nel secondo atto valido per un posto in finalissima, è servito il tie-break ad i padroni di casa del Centro sportivo Biorca per surclassare la formazione degli Skafetti, autori sino ad allora di un torneo quasi immacolato con un solo set perso su dodici disputati. Parziali di 19-21, 21-15 e 6-11.

Dopo lo smontaggio dei doppi campi e la realizzazione del campo unico centrale da parte dello staff organizzativo del torneo hanno avuto inizio le finali. Nella finalina di consolazione, il Teammaranza ha provato a fare uno scherzetto ai più quotati Skafetti, è dovuto servire infatti il tie-break ai ragazzi dell’Alta Valsassina per avere la meglio sugli “agguerritissimi” Premanesi, i parziali recitavano 19-25, 25-23 ed 8-15 con i ragazzi di Premana che hanno ceduto alla stanchezza solo nel tie-break dopo aver disputato un super torneo.

La finalissima è stato forse l’incontro più entusiasmante e spettacolare di tutto il torneo, a contendersi premio e trofeo i ragazzi di Brivio degli Squilibradipi ed i giovani del Centro sportivo Biorca padrone di casa. Dopo aver pareggiato 1-1 nel girone, la finale è stata combattutissima, decisa da una serie di attacchi impressionanti, ma soprattutto per un solo punto fra le due contendenti, ma andiamo con ordine nella cronaca. Nel primo set, sono gli arancio del Biorca a farla da padroni, il duo Rognoni-Valnegri funziona che è una meraviglia, e sotto la sapiente regia di Pizzardo, i due attaccanti del Centro bombardano a ripetizione i 7 x 8 avversari, il parziale finale recita 25-18, risultato giusto per ciò che si è visto in campo. Nel secondo set entrano in campo con tutt’altro piglio i ragazzi di Brivio, Matteo Dozio e Valsecchi si prendono la scena con degli attacchi da paura, il tutto condito da super prestazioni di Federica Dozio, De Felice ed Alvino, i giovani Briviesi mantengono sempre il pallino del gioco lasciando le briciole ed un Biorca visibilmente in debito d’ossigeno, il 25-16 parla chiaro, ma soprattutto allunga la finalissima al tie-break, in un set secco al quindicesimo punto con cambio campo all’otto. Nel tie le due formazioni non si risparmiano, gli uomini attaccano e le donne, quando riescono difendono l’indifendibile, si va al cambio campo sull’8-6 per i Briviesi.

Negli ultimi minuti del match il Biorca ha una reazione d’orgoglio e Rognoni, dopo il riposo del secondo set riprende a bombardare, Valnegri è l’uomo ovunque, Sandri riceve e difende da super libero e Pizzardo vola in palleggio, i Briviesi non restano a guardare ed il match continua punto a punto con Matteo Dozio in grande spolvero che tiene a galla i suoi con degli attacchi super esplosivi ma soprattutto ben indirizzati. Via via si arriva verso il termine, il segna-punti segna il beffardo punteggio di 14 pari, al servizio ci sono gli Squilibradipi, la battuta passa, il Biorca costruisce l’azione e l’alzata arriva sulla mano destra di Gabriele Rognoni che da zona 4 spara la palla a terra sancendo così la fine delle ostilità. Dopo il trionfo nel giovanile di giugno, un altro trofeo prende la strada del Centro Sportivo Biorca di Taceno.

A fine serata premiazioni e ringraziamenti da parte dello staff organizzativo e del Bar Biorca per l’ottima riuscita della manifestazione che ha richiamato in Alta Valsassina 64 pallavolisti che hanno ben figurato, soprattutto nelle spettacolari fasi finali.

Prima squadra classificata:

  • Centro Sportivo Biorca (Corinna Adamoli 2006, Gabriele Rognoni 2004, Alessia Pizzardo 2004, Alice Sandri 2002, Luca Valnegri 1998 e Marco Marongiu 1994).
  • Seconda squadra classificata: Squilibradipi (Laura De Felice 2004, Federica Dozio 2003, Lorenzo Valsecchi 2001, Vanessa Alvino 2000 e Matteo Dozio 1998).
  • Terza squadra classificata: Skafetti (Cristina Selva 2001, Alessandra Maglia 1997, Andrea Malugani 1994 e Nicholas Scaioli 1989).
  • Quarta squadra classificata: Teammaranza (Greta Gianola 2004, Massimo Gianola 2004, Pietro Fazzini 2002, Denise Galli 2002 e Sara Baruffaldi 2001).

Marco Marongiu

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Centro sportivo Biorca è di nuovo profeta in patria: conquistato il torneo di pallavolo

LeccoToday è in caricamento