menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fumagalli e Oriana

Fumagalli e Oriana

Triathlon: il team di 3Life grande protagonista

Tra Iron Man, Sprint e Challenge, il team di 3Life si porta a casa buoni piazzamenti

3Life protagonista nel fine settimana in due appuntamenti internazionali di triathlon. Iniziamo con la trasferta in Spagna all'IronMan 70.3 di Mallorca, che già lo scorso anno aveva visto diversi lecchesi in gara sul percorso di 1.9 km a nuoto, 90 in bicicletta e 21.097 a piedi. Grandissima prestazione per Claudio Oriana tra i maschi e Sarah Fumagali tra le femmine, bravi a conquistare il pass per i mondiali di specialità in programma a Mont Tremblant in Canada a settembre.

Oriana ha chiuso al 62° posto maschile, nono nella categoria M35-39, tagliando il traguardo in 4:29.45, completando le tre frazioni con i tempi di 23.59, 2:38.32 e 1:20.06. «Ottima gara» commenta Oriana, «grande nuoto, ottima corsa in 1 e 20 e buona bici; ho pagato la discesa perché ho tirato un po' il freno. Comunque ottimo test in vista del prossimo IronMan di Francoforte a luglio». Presenti in terra spagnola anche altri atleti della 3Life. Walter Milani taglia il traguardo in 5:19.18, 112° tra gli M45-49 con gli intertempi di 30.03, 2:48.44 e 1:52.02. Stefano Rusconi è invece 258° tra gli M35-39 in 5:35.46 (30.03, 2:41.02 e 2:15.45), Fabrizio Brambilla 346° tra gli M40-44 in 6:03.32 (30.01, 3:06.50 e 2:15.25) e Fabio Cicogna 347° negli M45-59 in 6:25.08 (37.44, 3:29.40 e 2:05.48).

In campo femminile bravissima Sarah Fumagalli, 21^ nella categoria W25-29 con il tempo di 5:44.58, conquistando a sua volta il pass per il Mondiale canadese. Fumagalli ha chiuso la frazione a nuoto in 37.27, quella ciclistica in 3:09.30 e la terza podistica in 1:47.18. «È stata una gara bellissima e davvero emozionante» spiega Sarah, «sono stata bene dall'inizio alla fine, tutto l'allenamento di questo inverno è uscito, impegno e costanza hanno dato i risultati. La parte a nuoto è andata meglio del previsto, bene la bici e negli ultimi km della mezza maratona ne avevo ancora per spingere e aumentare il ritmo. Di più non potevo chiedere. Per quanto riguarda la qualificazione è stata la cosa più inaspettata, non ci avevo mai pensato. È una grande opportunità. Per tutto ciò devo dire un grande grazie a coach Claudio Oriana, a tutta la squadra, ma soprattutto a tutte la persone che mi stanno vicine supportandomi e sopportandomi». Al traguardo anche Luisa Scandola, 37^ tra le W35-39 tagliando il traguardo in 5:47.42 con le tre frazioni chiuse in 37.27, 3:04.30 e 1:53.09.

Due giorni di grande triathlon nel fine settimana anche a Rimini, con la gara Sprint di sabato e quella Challenge di domenica. Iniziamo dalla distanza sprint che ha visto al traguardo i due fratelli Gerosa. Michele si classifica 95° in campo maschile nella gara vinta da Marco Laghi del T.T. Ravenna in 1:06.21. Per l'atleta 3Life tempo finale di 1:17.32 e 23^ posizione negli S4 con le tre frazione portate a termine rispettivamente in 16.13, 38.04 e 23.15. Per Fabio tempo finale di 1:24.27 che gli vale il 154° posto, 35° tra gli S4, con gli intertempi di 20.16, 38.14 e 25.57.

Domenica di scena il Challenge. Le tre frazioni consistevano prima in 1.9 km a nuoto seguiti da 90 in bicicletta e ultimi 21.1 a piedi. A vincere la gara maschile è Domenica Passuello del Forhans Team tagliando il traguardo in 4:03.01. Ben sei i portacolori della 3Life ai nastri di partenza. Il migliore di questi è Davide Tellazzi, 141° e 17° nella categoria M2 coprendo i tre percorsi in 5:07.57. Per lui frazione natatoria completata in 28-25, quella ciclistica in 2:53.49 e la terza podistica in 1:40.16. Poco dietro Jarno Vannucchi, 150° in 5:10.13 e 34° M1 con gli intertempi di 31.28, 2:53.12 e 1:41.15. Michele Gerosa si classifica 173° in 5:15.15, 33° S4 (37.06, 3:00.40, 1:31.40), Matteo Alberti chiude 294° in 5:32.07, 62° S4 (33.51, 3:15.35, 1:36.08) con Giuseppe Valli 318° in 5:34.54, 48° S3 (38.48, 3:09.12, 1:41.01) mentre Fabio Marchese si è ritirato nella frazione podistica dopo aver chiuso quella a nuoto in 29.55 e quella in bici in 2:57.16.

La prova femminile è andata all'irlandese Eimear Mullan, vincitrice in 4:33.09. Bravissima Deborah Talarico della 3Life, 26^ conquistando la vittoria di categoria nelle S2 grazie alla prestazione di 5:49.30 frutto degli intertempi di 40.36 nella frazione a nuoto, 3:11.18 in quella ciclistica e 1:52.05 nella terza podistica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento