menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Triathlon Città di Lecco pensa alla Coppa Europa

Dopo il successo della due giorni, l'organizzatore Renzo Straniero pensa in grande per l'edizione Sprint 2016.

Il futuro del Triatlon “Città di Lecco” potrebbe essere ancora più luminoso, anche se di certo sarà difficile replicare una due giorni come quella andata in scena lo scorso week end tra il capoluogo e le strade della provincia.

Il presidente di Triathlon Lecco, Renzo Straniero, organizzatore dell'evento insieme a Spartacus, non nasconde la fatica logistica di due gare racchiuse in sole 24 ore. «Siamo stati bravi e fortunati, con il clima e la mancanza di incidenti - spiega - ma è stato un lavoro molto impegnativo. Per questo non credo che nel 2016 si potrà bissare la prova olimpica e quella sprint nello stesso fine settimana. Sarà più probabile allestirle in week end diversi, anche per non gravare sulla chiusura delle strade in periodi tanto affollati come quelli estivi».

Le due gare dovrebbero essere già confermate, ma l'idea è potenziare la prova sprint. «Stiamo pensando, di concerto con l'assessore allo Sport del Comune di Lecco Stefano Gheza, di chiedere una tappa di Coppa Europa - prosegue Straniero - Vedremo se sarà possibile. Intanto ci godiamo i commenti positivi giunti dagli atleti e non solo: Lecco si conferma teatro naturale ideale per la triplice disciplina, con i suoi scenari suggestivi, le acque del lago per il nuoto e le strade perfette per bici e corsa».

Un altro dato positivo è la massiccia partecipazione al femminile. «L'interesse verso il triathlon in rosa è sempre più grande: abbiamo avuto 80 ragazze in lotta nella prova sprint, un numero molto elevato».

Nel frattempo, Triathlon Lecco immagina già un'altra gara molto suggestiva, anche se per riuscire a organizzarla occorreranno pazienza e grandi sforzi da parte di tutti, istituzioni comprese: la maratonina Lecco-Bellagio, guarda caso distanti fra loro proprio 21 chilometri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento