Calcio, il Lecco continua ad affondare. Pllumbaj-gol: la Virtus Bergamo vola

L'attaccante albanese realizza, ad inizio ripresa, la rete che decide la gara. Il Rezzato scappa a +8, al Lecco rimangono le recriminazioni per i gol sbagliati e le decisioni di Catallo, direttore di gara

 

Virtus Bergamo 1-0 Calcio Lecco 1912 (0-0)

Virtus Bergamo (3-5-2): Cavalieri; Alborghetti, Espinal, Meregalli; Mister (dal 23′ s.t. Capitanio), Gomis, Riva, Calì (dal 13′ s.t. Flaccadori), Pellegrini (dal 38′ s.t. Martinelli); Germani (dal 32′ s.t. Lizzola), Pllumbaj (Dal 46′ s.t. Signorelli). A disposizione: Colleoni, Marzupio, Probo, Franchini, Finco. All. Armando Madonna.

Calcio Lecco (4-4-2): Nava; Luoni (dal 46′ s.t. Meyergue), Merli Sala (dal 31′ s.t. Szekely), Scaglione, Malvestiti (dal 15′ s.t. Mureno); Ghidinelli (dal 24′ Mortara), Cavalli, Bignotti (dal 21′ s.t. Roselli), Compagnone; Bertani, Cristofoli. A disposizione: Guagnetti, Zammuto, Benedetti, Bellanca. All. Alessio Delpiano.

Arbitro: Catallo di Frosinone (Billone e Cubiciotti di Nichelino).

Note: terreno in ottime condizioni; spettatori: 500 circa; ammoniti: Germani, Riva, Gomis (VB) e Luoni, Cavalli, Szekely (L); espulsi Compagnone (L) al 38′ p.t. per gioco violento e Cristofoli (L) al 51′ s.t. per condotta violenta; angoli: 3-11; recuperi: 2′ e 7′.

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento