rotate-mobile
Volley

A2: la Picco Lecco si illude dopo il primo set ma a spuntarla è il Club Italia

Oro Cash semplicemente perfetta nel parziale di partenza, poi non sono bastati i punti di Bassi e Zingaro

Un ko che lascia l’amaro in bocca. Le premesse di Club Italia-Picco Lecco erano ben altre, la grande vittoria nel primo set da parte delle ragazze di coach Milano ha forse illuso la squadra, poi rimontata dalle giovani azzurrine. Per questo terzo impegno stagionale il tecnico federale Marco Mencarelli sceglie di schierare il sestetto con la diagonale Passaro-Despaigne, le schiacciatrici Giuliani e Viscioni, le centrali Modesti e Acciarri e il libero Ribechi. Dall’altra parte della rete coach Gianfranco Milano si affida allo starting six con Lancini, Piacentini, Bassi, Zingaro, Albano, Rimoldi e al libero Bonvicini.

Avvio contratto per entrambe le formazioni che faticano a trovare precisione e continuità (4-4). Lecco trova il primo allungo (4-6), le azzurrine tengono il passo (6-7), ma è repentina la ripartenza della formazione ospite che si spinge sul +5 (8-13) mantiene il vantaggio (10-15, 13-18). Il club Italia fatica a ritrovare il filo e Lecco può chiudere agevolmente a proprio favore il primo set (20-25). È il Club Italia a rompere l’equilibrio che caratterizza l’avvio del secondo parziale (4-4) e a portarsi in vantaggio (4-6). Lecco ricuce (7-7), ma sono le azzurrine a mettere in campo maggiore determinazione e ad aumentare il ritmo (12-8). Zingaro e compagne provano a rientrare (12-10), ma la rimonta non si compie e il Club Italia allunga nuovamente (18-14).

Le azzurrine mantengono saldamente il vantaggio (22-18) e conquistano il set (25-19) portandosi sull’1-1. Lecco approccia con determinazione il terzo parziale (3-6) e tiene alto il ritmo (6-9). Le azzurrine trovano le giuste contromisure, pareggiano i conti (9-9) e mantengono il passo delle avversarie (14-14). Un proficuo turno in battuta di Viscioni (per lei due ace nella serie) e una ritrovata continuità permettono a Giuliani e compagne di allungare sul +4 (18-14). Il time out chiamato da coach Milano non sortisce l’effetto sperato e il Club Italia mantiene le avversarie a distanza (22-17) e conquista il terzo set (25-18).

Al rientro in campo è di nuovo la formazione ospite a prendere l’iniziativa (2-4) e a rimanere in vantaggio (6-9). Con pazienza le azzurrine si rimettono in marcia, accorciano (10-12), ristabiliscono la parità (12-12) e sorpassano (14-12). Il time out chiamato da coach Milano non produce effetti e le azzurrine si mantengono in vantaggio (15-18). Giuliani e compagne mantengono la concentrazione, allungano (21-16) e chiudono set e partita (25-20) conquistando la prima vittoria della stagione. Il tabellino del match:

CLUB ITALIA CRAI-ORO CASH PICCO LECCO 3-1 (20-25, 25-19, 25-18, 25-20)

CLUB ITALIA: Giuliani 15, Modesti 8, Despaigne 15, Viscioni 17, Acciarri 6, Passaro 3; Ribechi (L), Adriano, Gambini. Ne: Batte, Micheletti (L), Esposito, Peroni, Monaco. All. Mencarelli.

LECCO: Lancini 3, Piacentini 5, Bassi 16, Zingaro 13, Albano 5, Rimoldi 2; Bonvicini (L), Bracchi 9, Tresoldi, Citterio, Belloni. Ne: Rocca. All. Milano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: la Picco Lecco si illude dopo il primo set ma a spuntarla è il Club Italia

LeccoToday è in caricamento