Volley Valsassina

L'Esino Lario under 14 è di nuovo campione, sua la coppa primavera 2024

La compagine biancazzurra alza la coppa dopo la due giorni valsassinese

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Se due mesi fa era stato il cielo di Cesenatico a tingersi di bianco e azzurro, questa volta è toccato all’etere di Barzio colorarsi di nuovo degli stessi colori, le “terribili” ragazzine della Polisportiva Esino Lario under 14 si sono infatti aggiudicate la coppa Primavera 2024 al termine di un percorso immacolato, sono state in grado di vincere tutte ed otto le partite (6 nella fase a gironi e 2 nelle fasi finali) lasciando per strada un solo punto sui 24 a disposizione.

Ieri e l’altro ieri, al Pala Acel UBV di Barzio, hanno avuto luogo le fasi finali dell’edizione coppa Primavera 2024, a contendersi i primi quattro posti della manifestazione le ragazze della Polisportiva Bernate Rossa (seconde classificate girone B), le piccole atlete del Roncello (seconde classificate girone A), i padroni di casa dell’A.S.D Stella alpina (prime classificate girone A) e le “terribili” ragazze Esinesi (prime classificate girone B).

Nelle semifinali del sabato, l’hanno fatta da padrone le ragazze della Stella alpina prima e quelle dell’Esino Lario poi, nella prima semifinale, le atlete dell’altopiano Valsassinese hanno surclassato la Polisportiva Bernate rossa con una super prova, un 3-0 netto (25-15 25-22 25-19), quasi mai in discussione se non per qualche passaggio nel secondo set che ha proiettato le giovani bianco-rosse verso la finalissima. Nella seconda semifinale, le giovanissime atlete del Roncello, nonostante la differenza d’età e di prestanza fisica, hanno saputo dar vita ad una bella partita, impensierendo in diversi tratti del match le più quotate Esinesi, il risultato finale di 3-1 (25-21 25-18 16-25 25-19) certifica quanto di buono fatto da entrambe le contendenti. Alla domenica le partite che contano, nella finalina 3°/4° posto, le piccole Roncellesi hanno dimostrato per l’ennesima volta la loro ottima tecnica individuale, andando a trionfare per 3-1 contro la Pol. Bernate Rossa che non ha comunque mai mollato ed è rimasta sempre in partita sino ai decisivi ultimi punti che hanno però premiato le più giovani pallavoliste, 3-1 il risultato finale con i parziali di (22-25 17-25 29-27 19-25).

Alle ore 19.00, gli spalti sono gremiti in ogni ordine di posto, genitori, dirigenti, giovanissimi e meno giovani, avversari, semplici appassionati, c’è davvero di tutto al palazzetto di Barzio. Dopo le presentazioni dei due team e dei direttori di gara ha finalmente inizio la finalissima della coppa Primavera under 14 2024, è un derby montano, non il primo in questa lunghissima stagione, a contendersi lo scettro di regina di primavera l’A.S.D Stella Alpina dell’altopiano Valsassina e la Polisportiva Esino Lario A.S.D del piccolo borgo denominato “perla delle Grigne”. Il primo set inizia equilibrato, è il servizio a farla da padrone, sono innumerevoli gli ace da entrambe le parti, a metà set le ragazze Esinesi decidono però che è ora di “scappare via” e punto dopo punto indirizzano il parziale a loro favore, Nasazzi e Galbusera picchiano senza pietà dai 9 metri, Castricone e Drobota difendono, le due Viglienghi inventano sapientemente e la mano ferma e lesta di Elisa Galbusera fa il resto, 13-25 e si va al cambio campo.

Nel secondo set entrano sul terreno di gioco con tutt’altro piglio i padroni di casa, l’inizio set è di nuovo equilibrato ma questa volta a “fuggire” senza farsi mai riprendere sono le ragazze Valsassinesi, Tarchini e Pali bombardano a ripetizione al servizio, Invernizzi è la donna ovunque, Manzoni è super in difesa, Locatelli gira bene in palleggio ed Arrigoni e l’ottima Giada Invernizzi in attacco non lasciano scampo alla difesa Esinese, 25-15 ed è di nuovo tutto in parità. Nel terzo set, dopo una bella “ramanzina positiva” da parte dello staff Esinese cambia di nuovo l’inerzia del match, Benedetta Nasazzi, giovane diamante grezzo in fase di definizione decide di giocare da sola, prende il pallone al servizio, ed ace dopo ace porta il risultato sul 10-2 in favore dell’Esino, il set continua, non c’è partita, e l’ottima organizzazione tattica della Polisportiva dà i suoi frutti, i palloni sporchi si ricostruiscono e vengono attaccati dall’ottima Galbusera, Pensa e Drobota girano bene in attacco, il libero Castricone è in giornata di grazia, c’è spazio pure per la piccola Cavalli che dà il suo contributo al 9-25 finale.

Cambio campo e quarto set, quello decisivo, è una partita impronosticabile, da 1/X/2 calcistico. Partono di nuovo bene le Esinesi, ma questa volta le ragazze della Stella non stanno a guardare, restano sempre in partita giocando un’ottima pallavolo e passano pure avanti sul 18-19, sul 20-20 viene chiamato il time-out dalla panchina Esinese, è un time che carica positivamente il sestetto, dopo i 30 secondi, le ragazze rientrano in campo mettendo subito in pratica ciò che è stato chiesto dalla panchina, c’è il cambio palla e negli ultimi e decisivi punti, le Esinesi non sbagliano praticamente nulla, tra ace ed attacchi avversari errati, si arriva sul 21-24, al servizio c’è Annamaria Drobota, la palla passa, la Stella riceve ma non riesce ad attaccare, il pallone viene allora costruito da Nasazzi che spinge alto in rete in zona 3 dove c’è una Roberta Viglienghi “super”, la capitana Esinese si allunga e di prima gioca la palla che cade a terra in zona 6 nonostante il disperato tentativo in “pancake” dell’ottima Invernizzi.

È la fine delle ostilità, il set si chiude sul 21-25 e la coppa prende nuovamente la strada della Val D’Esino e del Passo Agueglio, un luogo che quest’anno ci ha preso gusto ad essere fotografato con i trofei. A fine serata, i doverosi ringraziamenti da parte del Csi Lecco a tutte le squadre partecipanti, agli arbitri e ai dirigenti arbitri per l’impegno profuso durante la stagione, ai genitori, agli allenatori e a tutti coloro che lavorano da dietro le quinte per permettere a queste splendide ragazze di continuare a sognare in grande.

Classifica finale:

Quarto posto Polisportiva Bernate Rossa: Lara Brambilla, Camilla Casati, Sofia Cipitì, Ilaria Pozzoni, Giorgia Lupieri, Milena Rigoldi, Judith Elohor Otasaisera, Sara Ripamonti (C), Viola Spampinato e Anna Sironi Primo allenatore: Giada Sala Dirigente accompagnatore: Valerio Sala

Terzo posto Spin Volley Roncello: Melissa Balaj (C), Alessia Cianni, Viola Cattaneo, Giorgia Lo Muscio, Emma Fumagalli, Jasmine Guidi e Maia Longoni Primo allenatore: Mariem Ben Chaabane

Secondo posto A.S.D Stella Alpina: Erica Arrigoni, Alessia Biffi, Giada Invernizzi (C), Lucrezia Locatelli, Anna Manzoni, Giulia Pali, Sara Tarchini, Asia Maria Valerio Labbia e Rachele Valsecchi Primo allenatore: Marco Pozzoni Secondo allenatore: Giovanni Plati Dirigente accompagnatore: Chiara Trainini

Primo posto Polisportiva Esino Lario A.S.D: Elisa Galbusera, Roberta Viglienghi (C), Nicole Viglienghi, Annamaria Drobota, Benedetta Nasazzi, Eva Zucchi, Margherita Pensa, Alyssa Cavalli e Anna Castricone Primo allenatore: Marco Marongiu Secondo allenatore: Silvana Maglia Dirigente accompagnatore: Carlo Maria Viglienghi

Arbitri: Signor Marco De Angelis di Dervio e Signor Luca Viganò di Lierna

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Esino Lario under 14 è di nuovo campione, sua la coppa primavera 2024
LeccoToday è in caricamento