menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nicola Bennato

Nicola Bennato

Circuito Xc e Conca D'Oro: doppietta di Nicola Bennato

Alla prima partecipazione all'Xc dei Marock Bennato ha dominato tra i master 1. Prima posizione per lui anche alla Conca D'Oro valida come prova del circuito nazionale del Prestigio

In tre giorni, il forte biker Nicola Bennato, conquista due successi di grande spessore in terra bresciana 

Dapprima l’impegno del 1 maggio a Vesio di Tremosine, alla Top class regionale valida come terza edizione del circuito Xc dei Marock.
Bennato ha dominato tra i master 1 (30/34) vincendo con grande disinvoltura. 

"Devo dire che è la prima volta che partecipo a questo cross country, e devo dire, molto interessante il tracciato. Sono partito forte perché volevo chiudere subito il discorso. E così è stato" ha commentato Bennato a fine gara.

Domenica  4 maggio, il gruppo del Team Oliveto, si è recato ad Odolo (Bs)  per partecipare alla sedicesima edizione della Conca D’Oro Bike gran fondo di 43 km (dislivello di 1400 metri) valevole come prova del circuito nazionale del Prestigio, prova dei circuiti regionali della coppa Lombardia e dello Start Cup. Al via 800 biker.

Ottima performance di Nicola Bennato (2h00’13”) che conclude la sua gara con un brillante decimo posto assoluto, vincendo con autorità nella categoria dei master 1 (30/34).

Nei cento assoluti (99^) il dinamico Matteo Spada (2h24’38”) che chiude diciottesimo tra i master 1 (30/34).

Gli altri:
162^ Giuseppe Gilardi (2h32’57”) ventiseiesimo tra i master 3 (40/44)
249^ Walter Bottazzi (2h43’48”) trentaquattresimo tra i master 1 (30/34)
274^ Arnaldo Roncon (2h47’02”) cinquantaseiesimo tra i master 4 (45/49)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento