menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sovraffollamento bus: la Provincia avvia i primi interventi sperimentali

La nuova organizzazione riguarda soprattutto la linea D70 nel tratto Carnate-Bernareggio-Merate

Da oggi, lunedì 2 novembre, lungo le linee del trasporto pubblico locale extraurbano D70 nel tratto Carnate-Bernareggio-Merate e D50 nel tratto Osnago-Merate la Provincia di Lecco avvia i primi interventi per risolvere le problematiche di sovraffollamento verificatesi con l'inizio del nuovo anno scolastico e la ripresa della fruizione del servizio da parte dell'utenza scolastica.

La nuova organizzazione sperimentale riguarda in particolare la linea D70 nel tratto Carnate-Bernareggio-Merate, con la necessità di razionalizzare le corse nella fascia oraria del mattino prevedendone di nuove quale concreta soluzione per ridurre le situazioni di sovraffollamento segnalate.

Sulla linea D70 non saranno più effettuate le seguenti corse:

  • partenza alle 7.00 da Cernusco Lombardone e arrivo a Montevecchia
  • partenza alle 7.05 da Cernusco Lombardone e arrivo a Verderio
  • partenza alle 7.10 da Montevecchia e arrivo a Cernusco Lombardone
  • partenza alle 7.15 da Cernusco Lombardone e arrivo a Merate Osservatorio

Sulla linea D70 saranno introdotte le seguenti nuove corse:

  • partenza alle 6.45 da Cernusco Lombardone e arrivo a Bernareggio
  • partenza alle 7.05 da Cernusco Lombardone e arrivo a Merate Osservatorio (via Ospedale)
  • partenza alle 7.22 da Bernareggio e arrivo a Merate scuole

La corsa delle 7.32 da Verderio con arrivo a Merate scuole verrà effettuata con un bus con una capienza maggiore per fare fronte alla richiesta dell'utenza.

Nell'area del meratese un'altra variazione interessa la corsa pomeridiana delle 14.00 Paderno-Novate-Cernusco Lombardone, anticipata alle 13.45 con l'estensione del servizio anche ai centri di Imbersago e Arlate.

La modifica della linea D50 riguarda l'anticipo di 10 minuti della corsa Lomagna-Osnago-Merate, che parte quindi alle 7.30, e non più alle 7.40, per consentire l'arrivo in orario per l'inizio delle lezioni agli Istituti di Merate Novate.

Nelle prossime settimane le modifiche introdotte saranno oggetto di monitoraggio e valutazione da parte della Provincia di Lecco, in accordo con Lecco Trasporti.

"E' costante l'impegno della Provincia di Lecco per assicurare un servizio del trasporto pubblico locale extraurbano adeguato e rispondente alle necessità dell'utenza, nonostante le continue riduzioni degli stanziamenti statali e regionali, che ci costringono ad adottare ogni possibile razionalizzazione e accorgimento per affrontare varie problematicità come quelle segnalate del sovraffollamento dei mezzi, con la necessità di rimodulare l'offerta per contenere i costi complessivi", commenta il consigliere provinciale delegato alla mobilità e trasporti Sergio Brambilla, "Nella situazione attuale del bilancio della Provincia, per l'imminente anno 2016 la prospettiva è critica, con la reale difficoltà per individuare le necessarie risorse aggiuntive che occorrono annualmente per assicurare il servizio del TPL, in aggiunta al finanziamento regionale in continua riduzione rispetto a quanto erogato negli anni passati".

Il dettaglio puntuale con gli orari aggiornati è disponibile sul sito www.leccotrasporti.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento