Quella suggestiva cascata a due passi dal Sentiero del Viandante

Conosciuta dai lecchesi, un po' meno dai turisti: alla scoperta della cascata del Cenghen sulle alture di Abbadia Lariana, tra lago e montagne

I lecchesi la conosco bene, i turisti un po' meno. Per raggiungerla basta percorrere un sentiero abbastanza semplice con partenza dalla frazione di Crebbio sulle alture di Abbadia Lariana, oppure arrivare dalle località Borbino e Linzanico, oppure ancora dalla stessa Abbadia attraversando la Val Monastero. Poi, dopo circa un'ora a piedi, la si potrà ammirare immersa nel bosco in tutta la sua forza e bellezza naturale.

Cartello cascata-2

Stiamo parlando della cascata del Cenghen, uno spettacolare getto d'acqua creato dal torrente Zerbo che scende dalle montagne sopra Abbadia, a poca distanza dal Sentiero del Viandante che proprio in quella zona è stato recentemente potenziato anche con il collegamento verso Pradello e Lecco. La meta è a circa 600 metri di altitudine. 

Foto acqua cascata particolare-2

La cascata - alta circa 50 metri - crea un'ampia pozza di acqua fredda e cristallina dove soprattutto nel caldo della stagione estiva sono in tanti ad andare a rinfrescarsi, sedendosi tra il verde e le rocce, oppure (i più temerari, amici a quattro zampe compresi) immergendosi per qualche minuto.

Alanis chengen-2

Come accennato, il sentiero più comodo per raggiungere la cascata del Cenghen parte dai parcheggi dietro la chiesa di Crebbio. Qui si può lasciare l'auto e proseguire poi in direzione sud, come segnato dal cartello che segnala l'inizio dalla passeggiata caratterizzata, all'inizio, da una bella veduta sul ramo lecchese del Lago di Como

cascata cagnino-2

Dopo una trentina di minuti inizia la salita verso i boschi più interni, si continua quindi lungo un sentiero che nel giro di un'altra mezzora permette all'escursionista di raggiungere il corso d'acqua. Nell'ultimo tratto occorre scendere fino al punto nel quale si crea la pozza e lo spiazzo verde da cui poter ammirare la cascata.

Veduta cascata Chengen-2

La camminata è fattibile anche per famiglie con ragazzi, ma occorre sempre prestare la dovuta attenzione. La stagione ideale per rinfrescarsi è ovviamente l'estate, ma anche in primavera e in autunno la cascata di Abbadia è senza dubbio una bella meta. Anzi, proprio nei periodi meno caldi è probabile che ci sia più acqua e che la cascata, con una portata maggiore rispetto a quella di questi giorni, sia ancora più spettacolare da vedere.

Cascata veduta lago-2

Quel suggestivo balcone panoramico sul lago dove si dividono i due rami

Si parla di

Video popolari

Quella suggestiva cascata a due passi dal Sentiero del Viandante

LeccoToday è in caricamento