rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lambrenedetto XVI bacia i tombini a livello svizzeri: «In Italia, invece, una scia di sangue»

Il popolare youtuber scatenato a Lugano: «Cosa ci vuole a realizzarli così? Da noi ridono sull'argomento e intanto abbiamo 3.500 morti all'anno sulle strade»

Si definisce "tombinista" e infatti bacia i tombini a livello. In uno dei suoi ultimi video virali, Lorenzo Lambrughi, in arte Lambrenedetto XVI, si è recato a Lugano, in Svizzera, per continuare una delle sue più celebri "battaglie" di sensibilizzazione.

Il popolare youtuber olginatese è impegnato da tempo a denunciare pubblicamente l'assenza di tombini a livello nel nostro territorio, con conseguente incidenza negativa sulla sicurezza stradale. Impegnato in un tour sulle strade svizzere, Lambrenedetto XVI fa notare l'assenza di "scalini" tra il manto stradale e i tombini, perfettamente livellati con la superficie.

Lambrenedetto conta le buche al Lavello: 240

«Almeno il 95% dei tombini qui sono a livello - spiega nel video - La strada è talmente pulita che puoi metterti a prendere il sole. Purtroppo molti fanno ironia su questo tema, ma l'anno scorso la mortalità sulle strade è aumentata, 3.500 vittime all'anno, dieci al giorno. Ho fatto vedere come fare i tombini a livello, eppure non li troviamo spesso in Italia. Se i politici non sanno quali macchinari utilizzare, mi chiamino pure. C'è poco da ridere, abbiamo madri che piangono i propri figli a causa di tombini non a livello e dei problemi delle nostre strade».

Video popolari

Lambrenedetto XVI bacia i tombini a livello svizzeri: «In Italia, invece, una scia di sangue»

LeccoToday è in caricamento