Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un tuffo nelle acque gelide per sensibilizzare sul problema della plastica nel lago

Il lago a Lecco è il più inquinato d'Italia a livello di microplastiche, in quantità di gran lunga superiore al Lago Maggiore e agli altri bacini d'acqua dolce. 

È questa la triste realtà che nella mattinata di domenica Raffaella Zigon, direttore di Rifiuti Zero Lombardia, ha sottolineato ai Giardini di Mandello, in occasione della EcoTraversata organizzata in collaborazione con l'associazione 5rZeroSprechi.

Doveva essere una traversata fino a Onno, ma le condizioni gelide del lago hanno consigliato una più sicura nuotata sottocosta fino alla Canottieri Moto Guzzi e ritorno. Applauditissimo protagonista Enzo Favoino della Squadra nazionale di nuoto in acque gelide, che si è tuffato in prossimità del cannone dei Giardini e poi, sulla via del ritorno, ha trovato altri cinque coraggiosi "colleghi".

Il motivo del tuffo nelle acque gelide è presto spiegato: sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema delle microparticelle di plastica nel lago, un problema molto più grave di quanto si potrebbe credere. Numerosi i curiosi che si sono riuniti nella zona per assistere all'inusuale manifestazione invernale e raccogliere informazioni.

Si parla di

Video popolari

Un tuffo nelle acque gelide per sensibilizzare sul problema della plastica nel lago

LeccoToday è in caricamento