Taxi elettrici che "volano" sull'acqua: li vedremo anche sul lago?

Brevettati da una start-up francese, verranno testati a Parigi e Ginevra. Non inquinano e viaggiano a 25 km/h

 

Una rivoluzione ecologica sul Lago di Como? Hanno attirato l'attenzione i mini aliscafi elettrici che volano sull'acqua per aggirare il traffico stradale.

Si tratta di un'invenzione davvero interessante, opera di una una start-up francese - composta da esperti velisti, ingegneri di Formula 1 e di Airbus - capeggiata da Anders Bringdal e Alain Thebaut, i due fondatori di Sea Bubbles.

I mezzi nautici superteconologici sono già stati esaminati sia dal sindaco di Parigi Anne Hidalgo, nemica storica della mobilità con motori a benzina, sia dai rappresentanti della mobilità pubblica di Ginevra, città che potrebbe avviare la sperimentazione proprio sul Lago Lemano con i Sea Bubbles impiegati come taxi con conducente già dal 2019.

La notizia su Qui Como

È ipotizzabile vederli un giorno anche sul nostro Lago di Como? Sulla sponda comasca pare qualcuno ci stia già pensando. Rapidi, a impatto zero, con possibilità di trasferire le persone, turisti e lavoratori, da una parte all'altra del lago in pochissimi minuti, senza inquinare e con un grande risparmio in termini economici.

I mezzi viaggiano a una velocità ottimale di 13.5 nodi, pari a 25 km/h. Pensare ai possibili impeghi anche nel Lecchese, per collegare - in pochi secondi - il capoluogo a Malgrate senza usare l'auto, piuttosto che Mandello a Oliveto Lario, o Varenna a Bellagio, lascia davvero basiti.

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento