Bormio Livigno

Bormio, carabinieri sedano rissa in via Roma

I militari sono dovuti intervenire prima che la scazzottata tra stranieri degenerasse ulteriormente

Alle 22.30 di giovedì 23 luglio i Carabinieri della Stazione di Bormio e della Stazione di Sondalo sono intervenuti in via Roma a Bormio per una rissa scoppiata tra tre cittadini di origine albanese e due di origine moldava.
Gli albanesi, rispettivamente di 34, 23 e 19 anni e tutti domiciliati a Bormio, si sono accapigliati con i 2 moldavi di 37 e 22 anni. I militari di Bormio passavano a poca distanza quando è scoppiata la rissa e sono immediatamente intervenuti avvalendosi dell’aiuto di due agenti del Corpo Forestale dello Stato fuori servizio e si sono frapposti tra le due fazioni, riportando l’ordine ed evitando che la situazione potesse degenerare, con conseguenze ben più gravi rispetto a quelle che si sono effettivamente verificate ed accertate.
Per dare manforte ai colleghi è sopraggiunta da Sondalo un’altra pattuglia dell’Arma.

Una volta sedata la contesa e ritornata la calma in via Roma, tre dei cinque contendenti sono stati trasportati presso l’ospedale di Sondalo in autoambulanza, dove sono stati curati e medicati per le lesioni riportate durante la rissa. A uno dei tre albanesi è stata diagnosticata una ferita lacero-contusa alla mano, giudicata guaribile in 30 giorni. I due moldavi invece hanno riportato traumi plurimi giudicati guaribili in 7 giorni ciascuno. Al termine delle operazioni sono stati tutti identificati e denunciati dai Carabinieri di Bormio alla Procura della Repubblica di Sondrio per il reato di rissa.
La causa scatenante della rissa è tuttora al vaglio dei militari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bormio, carabinieri sedano rissa in via Roma

LeccoToday è in caricamento