rotate-mobile
Bormio Livigno

Multe agli autotrasportatori, Crosio: "Finora solo parole"

Il senatore leghista attacca i colleghi della maggioranza su una vicenda che fa discutere ormai da mesi senza trovare soluzione

Tante parole, ma nessun risultato. Con questi termini il senatore leghista Jonny Crosio stigmatizza la vicenda degli autotrasportatori multati per aver fatto il pieno di carburante a Livigno con serbatoi non omologati, pur agendo, come pare, in buona fede.

Secondo Crosio, la promessa dei senatori valtellinesi della maggioranza Mauro Del Barba e Benedetto Della Vedova risale a un mese e mezzo fa e si sarebbe dovuta concretizzare in una settimana. “Purtroppo per gli autotrasportatori, ad oggi non ci sono provvedimenti né documenti ufficiali che in qualche modo li sollevino dal pagamento delle multe e dei tributi” conclude il senatore del Caroccio.

Crosio aveva presentato una prima interrogazione nel luglio dell’anno scorso, un ordine del giorno a novembre, approvato all’unanimità in commissione Lavori pubblici e Ambiente in seduta congiunta, una seconda interrogazione il 30 gennaio scorso e continua a seguire la questione delle multe inflitte agli autotrasportatori per i serbatoi non omologati.

Gli autotrasportatori dal canto loro, come denuncia Crosio, stanno seguendo con grande apprensione la vicenda, che, come evidenzia il senatore, mette a rischio la sopravvivenza delle loro aziende in un periodo tutt’altro che facile per il settore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe agli autotrasportatori, Crosio: "Finora solo parole"

LeccoToday è in caricamento