Bormio Livigno

Granfondo Stelvio Santini più "eco" dopo l'accordo con il Wwf

La manifestazione è prevista per il 7 giugno: chi getta cartacce e scarti al di fuori delle zone segnalate non verrà inserito nella classifica finale

Il percorso della Granfondo Stelvio Santini

L’organizzazione della Granfondo Stelvio Santini ha siglato recentemente un accordo con il  Wwf Programma Alpi Europeo (Ealp), il quale prevede un sostegno della manifestazione all’associazione no-profit a salvaguardia dell’ecosistema alpino.

Le Alpi Retiche richiamano infatti annualmente migliaia di turisti e più ciclisti, attratti dalle salite nei dintorni di Bormio, tra cui Mortirolo e Stelvio. Proprio qui si svolge la Granfondo Stelvio Santini, che, per l’edizione di domenica 7 giugno, ha già superato i duemila iscritti.

A seguito dell’accordo con Wwf Ealp, gli organizzatori della Granfondo Stelvio Santini hanno deciso di aumentare le “zone eco” destinate alla raccolta dei rifiuti, prevedendone otto lungo i percorsi della competizione.

Le aree destinate alla raccolta di rifiuti saranno facilmente riconoscibili perché segnalate con striscioni verdi raffiguranti il logo “Love our mountains” e quello Wwf: i concorrenti che getteranno carte e scarti al di fuori dalle zone eco non saranno inclusi nella classifica finale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Granfondo Stelvio Santini più "eco" dopo l'accordo con il Wwf

LeccoToday è in caricamento