menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bormio: sequestrati 130mila euro a imprenditore immobiliare

Il reato imputato all'uomo è quello di evasione fiscale. L'indagine

129mila e 375 euro. L'ammontare - questo - di quanto sequestrato (tra disponibilità finanziarie, titoli e beni immobili) ad un noto imprenditore immobiliare dell'Alta Valtellina, in esecuzione di un decreto preventivo emesso dal Gip del Tribunale di Sondrio su richiesta della Procura della Repubblica.

Il sequestro è la conclusione di una lunga attività di indagine, che ha permesso ai finanzieri di accertare come l'uomo, quale titolare di una società immobiliare, non abbia pagato le imposte sui redditi e sul valore aggiunto per un ammontare pari, appunto, a quasi 130mila euro.

E' stato infatti appurato che l'imprenditore in conseguenza di molteplici cessioni di unità abitative ha percepito dai clienti corrispettivi in denaro contante, non documentando fiscalmente tali importi.

Lo strumento del sequestro preventivo consente - nell'impossibilità di individuare e confiscare i beni che sono il prezzo o il profitto degli illeciti - di assicurare comunque allo Stato il denaro o le altre unità di valore corrispondente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Lecco e la Lombardia da oggi tornano in zona arancione: in vigore nuovi divieti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento