Mercoledì, 12 Maggio 2021
Bormio Livigno

Impianti di risalita: unità provinciale impossibile

Nonostante i continui appelli delle istituzioni, l'unità nel settore degli impianti di risalita rimane un miraggio.

Il presidente Sertori, dopo la firma del nuovo contratto nazionale di lavoro degli impianti a fune, aveva dichiarato «Al bando egoismi personali e trucchetti di sorta. Come Provincia ci stiamo attivando per trovare soluzioni a supporto del settore. L’intenzione è quella di dar vita a un progetto pilota, a livello regionale, da estendere a tutto il settore in provincia. Ma in tempi brevi, 3-4 mesi al massimo, per cui, cari impiantisti smettetela di darvi addosso e lavorate insieme al problema».

L'accordo però appare sempre più difficile da raggiungere soprattutto in Alta Valtellina dove è in atto una vera guerra all'interno e tra gli impiantisti Bormio Marketing e Sib (Società Impianti Bormio).

Scettici anche gli impiantisti di Livigno che ritengono già difficile trovare un compromesso su una politica di prezzo comprensoriale e quasi impossibile l'unità a livello provinciale soprattutto perché Bormio continua a rimanere ferma sulle proprie posizioni anche se negli ultimi anni molte cose sono cambiate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti di risalita: unità provinciale impossibile

LeccoToday è in caricamento