menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Sgambeda festeggia i 25 anni con tante novità

Per chi si iscrive entro il 31 ottobre sono previsti degli omaggi

Il 2014 segna il 25esimo anniversario della granfondo di Livigno (SO), che quest’anno celebra la sua ricorrenza con un calendario speciale. Dal 12 al 14 dicembre 2014 lo sci di fondo è protagonista assoluto del Piccolo Tibet. La Sgambeda si regala per i suoi 25 anni la tecnica classica e l’ingresso nel campionato internazionale Swix Ski Classics, insieme a classiche come la Marcialonga e la Vasaloppet. Si tratta di un passo importante per Livigno e per la sua gara sugli sci stretti che richiama sia atleti professionisti sia migliaia di amatori e appassionati.

Il percorso, tecnico e suggestivo, parte e arriva dal Centro Sci Fondo, sviluppandosi nel tratto iniziale sulla pista Marianna Longa per poi spingersi fino alla Forcola in un susseguirsi di passaggi spettacolari, animati anche da grandi ondulazioni del terreno. La Sgambeda Classic si svolge su un tracciato di 35 km, appositamente studiato per la gara in tecnica classica.

Sono aperte le iscrizioni on-line ed entro venerdì 31 ottobre scade il primo termine, che prevede una quota di 40 euro per La Sgambeda Marathon e La Sgambeda Classic e di 65 euro per chi sceglie di partecipare ad entrambe le gare. Soltanto per i primi 1200 iscritti a La Sgambeda Classic e i 1000 fondisti che saranno più veloci a registrare la propria partecipazione a La Sgambeda Marathon in tecnica libera ci saranno dei regali.

Per i più piccoli, il 13 dicembre insieme a Santa Lucia arriva La Minisgambeda, che quest’anno sarà in tecnica classica come la gara degli adulti su percorsi che variano da 1 a 5 km. Possono iscriversi i nati tra il 2006 e il 1997 in possesso della tessera FISI per l’anno 2014/15.

Tutte le info sul sito www.lasgambeda.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento