menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Shopping con borsa "schermata", un arresto per furto

La giovane ladra è ora detenuta nella casa circondariale di Como

Sabato 23 gennaio i Carabinieri di Livigno hanno tratto in arresto una cittadina polacca di 19 anni con l'accusa di tentato furto aggravato.

La giovane si è finta una cliente e, dopo aver curiosato tra gli scaffali di un negozio di abbigliamento, ha nascosto all'interno della propria borsa una giacca a vento. Si è poi avviata verso l'uscita, ma al passaggio della barriera antitaccheggio è scattato l'allarme.

Alla richiesta del personale addetto al controllo di esibire il contenuto della propria borsa, la ragazza si è data precipitosamente alla fuga.

Rincorsa e raggiunta, la giovane è stata invitata ad attendere l'arrivo dei Carabinieri che hanno poi scoperto come la borsa fosse munita di un rivestimento sagomato in alluminio atto ad eludere l'allarme antitaccheggio.

La giovane è stata quindi condotta presso la stazione Carabinieri dove, accertata l'esatta dinamica dei fatti, è stata dichiarata in stato di arresto.

Nella stessa serata la ragazza è stata condotta presso la casa circondariale di Como, a disposizione dell'autorità giudiziaria, con l'accusa di tentato furto aggravato dal possesso di mezzi fraudolenti; nei suoi confronti sarà anche emesso il foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Livigno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Attualità

Quando farò il vaccino? Il sito che calcola quanto dovrai aspettare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento