menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Livigno, denunciato per ricettazione un cittadino russo

L'uomo era arrivato in Italia lo scorso 3 ottobre e aveva in programma di tornarci a novembre

La Polizia locale di Livigno nella serata di ieri, 7 ottobre, ha denunciato per ricettazione un cittadino di nazionalità russa di 36 anni: a bordo dell'auto guidata dall'uomo, una Opel corsa a noleggio, sono state, infatti, trovate due mountain bike, smontante e prive di telaio, generi alimentari di lusso, quali vini e formaggi, ed altro materiale di cui non ha saputo indicare la provenienza.

La vicenda è iniziata, ieri mattina, dopo che un negoziante di Tirano ha denunciato alla Polizia il furto di un navigatore Gps per ciclisti. Una precisa descrizione del presunto ladro e un'attività di indagine in tempo reale hanno permesso di individuare prima l'auto e, poi, il guidatore, arrivato in Italia lo scorso 2 ottobre. Sono state, quindi, allertate le varie centrali operative del territorio e nella tarda serata il veicolo è stato intercettato dalla Polizia di Livigno. Sull'auto è stato trovato il Gps rubato e l'uomo è stato, quindi, denunciato per ricettazione.

Tutto il materiale trovato sul veicolo è ora sotto sequestro: "Stiamo cercando di identificare la provenienza delle due biciclette, probabilmente una è stata rubata in Svizzera, come ci ha segnalato anche la Polizia cantonale, mentre l'altra potrebbe essere stata presa qui a Livigno", spiega il commissario Franzini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento