Bormio Livigno

Picchia e minaccia la moglie: condannato a 9 mesi

La donna maltrattata dal 2005 al 2010, ieri la condanna

E' stato condannato a 9 mesi di reclusione il 33enne di Grosotto accusato di maltrattamenti nei confronti della compagna.

L'uomo dal 2005 al febbraio 2010 avrebbe ripetutalmente maltrattato, percosso e minacciato la donna fino a renderle la vita impossibile e costringendola ad andarsene di casa.

Secondo l'accusa il valtellinese, spesso in preda ai fumi dell'alcool, avrebbe picchiato spesso la donna con schiaffi anche al volto e in un'occasione l'avrebbe minacciata con un coltello da cucina.

L'uomo è stato condannato a nove mesi di reclusione con la sospensione condizionale della pena dal giudice Pietro della Pona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia e minaccia la moglie: condannato a 9 mesi

LeccoToday è in caricamento