menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ritrovato il corpo di Annibale Gurini, l'alpinista disperso sul Monviso

E' stato ritrovato il cadavere di Annibale Gurini, il 67enne originario di Isolaccia scomparso il 13 settembre mentre stava scendendo dal Monviso.

L'uomo, un salesiano laico, era residente da anni a Torino, ma era ancora molto legato alla sua terra d'origine. Grande appassionato di montagna, la settimana scorsa aveva deciso di scalare il Monviso. L'ultima parte della salita l'aveva fatta con due alpinisti torinesi, padre e figlio, con i quali aveva raggiunto la vetta mentre aveva preferito scendere da solo dalla parete est, il lato sul quale aveva lasciato l'auto.

Proprio durante la discesa l'uomo sarebbe scivolato e precipitato per circa 300 metri in un canalone a più di 3300 metri di altezza. Le ricerche erano iniziate il 15 settembre, dopo l'allarme lanciato dai colleghi salesiani e sono durate parecchi giorni a causa delle condizioni meteo che negli ultimi giorni hanno visto cadere – dai 3.000 metri in su – quasi una trentina di centimetri di neve. 

Il corpo del Gurini è stato ritrovato ieri mattina dagli uomini del soccorso alpino, dopo una segnalazione da parte dell'elisoccorso che stava sorvolando la zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento