rotate-mobile
Bormio Livigno

Santa Caterina, carabinieri soccorono uno sciatore tedesco

Per il malcapitato la prognosi è di 30 giorni

Giovedì sera sulla pista Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva i carabinieri della Stazione di Bormio, addetti al servizio di vigilanza e soccorso piste sono intervenuti in aiuto di uno sciatore 30enne tedesco, in vacanza a Bormio, il quale, durante una discesa della pista intorno alle ore 21, forse a causa della perdita del controllo degli sci su un tratto di fondo leggermente ghiacciato, è rimasto vittima di un incidente autonomo, cadendo e riportando una lesione al ginocchio destro.

La pattuglia degli uomini dell'Arma, che stava svolgendo servizio di cotrollo e monitoraggio della pista, mirato a sensibilizzare gli sportivi a mantenere un comportamento corretto e scevro da rischi, si è imbattuta nello sciatore tedesco, sdraiato in mezzo alla pista, in compagnia di un amico che si era fermato per prestargli il primo intervento. I carabinieri, ai quali è bastato un colpo d'occhio per capire che lo sciatore era rimasto seriamente ferito, hanno immediatamente messo in sicurezza l'area dell'incidente per evitare che altri sciatori, percorrendo quel tratto di pista ad alta velocità, potessero investire la vittima. Quindi, dopo aver accertato il tipo e l'entità della lesione, è stato immediatamente reperito un toboga e la vittima, è stata adagiata sulla barella e trasportata a valle dai militari, specializzati in questo tipo di servizio. Trasportato in ospedale, l’uomo è stato riscontrato affetto da una lesione al ginocchio destro, con prognosi di 30 giorni e dimesso a domicilio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Caterina, carabinieri soccorono uno sciatore tedesco

LeccoToday è in caricamento