menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'edizione 2014

L'edizione 2014

Santiago in Rosa, parte da Valdidentro la maratona contro il cancro

La manifestazione in bicicletta giunta alla quinta edizione avrà come meta Assisi. Si svolgerà dal 20 al 27 settembre

Santiago in rosa 2015”, la manifestazione in bicicletta promossa da Cancro Primo Aiuto giunta alla quinta edizione, avrà come meta Assisi. Si svolgerà dal 20 al 27 settembre e prenderà il via da Valdidentro, in Alta Valtellina: qui, proprio il 20 settembre, è in calendario il triathlon del boscaiolo, la manifestazione nata per “testare” abilità, precisione e forza fisica dei boscaioli, provenienti da varie zone del nord Italia. 

Prima di giungere alla città di San Francesco si passerà dal santuario della Santa Casa di Loreto. Novità di quest’anno è l’impiego anche dei tandem che verranno utilizzati da alcune coppie: chiamando a pedalare marito e moglie, si vuole esaltare il ruolo essenziale della famiglia nel momento in cui qualcuno dei suoi componenti si trova ad affrontare una malattia come il cancro.

L’obiettivo principale di questa edizione è raccogliere fondi per sostenere un progetto per la correzione di ipovitaminosi D e la prevenzione della perdita ossea indotta dalla terapia con inibitori delle aromatasi in donne colpite da cancro alla mammella. L’obiettivo del progetto è, quindi, quello di valutare le pazienti affette da neoplasia della mammella che sono in terapia con inibitori dell’aromatasi, effettuare una valutazione dei livelli della vitamina D e della massa ossea e intraprendere un trattamento appropriato se necessario.

Gli atleti percorreranno i circa 800 km del cammino dal 20 al 26 settembre in staffetta continua, mentre il 27 settembre ci sarà l’incontro con gli amici di Cancro Primo Aiuto che arriveranno ad Assisi per l’occasione. La partenza è fissata a Valdidentro, dalla frazione di Isolaccia: si salirà lo Stelvio e poi si percorrerà in ciclabile tutta la Val Venosta fino a Bolzano, la Val d’Adige fino a Trento, e la Valsugana fino a Bassano del Grappa; da qui fino a Chioggia, attraversando Padova, su ciclabili e provinciali; da Chioggia a Loreto sulla ciclovia adriatica e poi rotta su Assisi. I principali protagonisti dell’impresa saranno le coppie di ciclisti che percorreranno “il cammino” in tandem e saranno guidate dal team manager Omar Galli; saranno seguite da alcuni bikers in mountain bike che assicureranno assistenza lungo il percorso e affronteranno in prima persona l’ultima tratta sui sentieri dell’Umbria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Attualità

Lecco e la Lombardia da oggi tornano in zona arancione: in vigore nuovi divieti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento