menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stop dei mezzi pesanti a Premadio in Valdidentro

La decisione è stata presa dal sindaco a seguito dei ritardi nei lavori sull SS 301 de Foscagno

Da questa mattina vige il divieto permanente di transito a tutti i mezzi pesanti nel centro di Premadio, frazione di Valdidentro.

Il sindaco ha firmato l'ordinanza che prevede lo stop dei veicoli di massa a pieno carico superiore alle 26 tonnellate oppure aventi una lunghezza massima superiore a 10 metri per salvaguardare i residenti della frazione che, dallo scorso 28 agosto, erano cotretti a subire il passaggio dei camion dopo la chiusura della SS 301 del Foscagno a causa della caduta di una frana.

I lavori di sistemazione della strada sarebbero dovuti durare al massimo qualche settimana, ma i tempi si stanno allungando troppo e, con questa ordinanza, il comune ha chiarito di non voler attendere ulteriormente le decisioni di Anas che tardano ad arrivare.

Quindi stop ad alcuni mezzi, prevalentemente quelli delle ditte edili e alle autobotti per il trasporto carburante dirette e provenienti da Livigno. Rimane invece consentito, seppur con le dovute cautele, il passaggio dei mezzi a servizio pubblico, degli autobus, dei mezzi di servizo di polizia, vigili del fuoco, pronto soccorso e soccorso alpino.

Rimane però il problema dei lavori sulla strada statale interessata dallo smottamento, di competenza Anas, che è stata sistemata solo per un tratto. Posticipando ulteriormente gli interventi, si rischia di paralizzare la circolazione durante l'imminente stagione invernale e di peggiorare sempre più la situazione di Premadio, che non è in grado di reggere il traffico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento