Bormio Livigno

Valdidentro, guardia forestale sequestra cantiere

Nella giornata di ieri, lunedì 15 dicembre 2014, gli agenti del corpo forestale dello Stato del comando di Bormio, in collaborazione con gli agenti della polizia locale di Valdidentro, hanno proceduto al sequestro preventivo di un cantiere, in località Pezzel Basso (Valdidentro), aperto sia per lavori di ristrutturazione di un edificio preesistente che per interventi di taglio piante e movimenti di terra nelle aree attigue alla struttura.
 
Il provvedimento è stato emanato in data 12.12.2014 dal G.I.P. del tribunale di Sondrio, su richiesta del sostituto procuratore che dirige le indagini condotte dal corpo forestale dello Stato, per presunta violazione delle norme in materia edilizia e paesaggistica. Il provvedimento fa seguito al dissequestro sempre della stessa area, disposto il 28.11.2014 dal tribunale del riesame al quale si erano rivolti il committente dei lavori e la ditta esecutrice.

Alla società committente dei lavori e alla ditta esecutrice, viene al momento contestata la realizzazione di un taglio raso, in assenza di idonea autorizzazione alla trasformazione del bosco e di relativa autorizzazione ambientale, eseguito su circa 2500 mq di bosco d’alto fusto nonché la risagomatura di circa 4000 mq con asportazione del manto erboso, sbancamenti e riporti, vari movimenti di terra e realizzazione di piste di cantiere e tratti di strada private senza autorizzazioni.
 
Ulteriori indagini sono in corso per l’accertamento delle eventuali difformità edilizio-urbanistiche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valdidentro, guardia forestale sequestra cantiere

LeccoToday è in caricamento