rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Valtellina

Capodanno senza botti a Tirano

Il sindaco di Sondrio ha invitato la cittadinanza a non utilizzare botti o fuochi d'artificio

Il sindaco di Sondrio, Alcide Molteni, nel messaggio di auguri per il Capodanno ha invitato la cittadinanza a non utilizzare i “botti” o i fuochi d’artificio per evitare di creare situazioni potenzialmente anche poco sicure. I rumori infatti possono spaventare bambini, adulti e anziani e sono inoltre molto pericolosi per gli animali, dotati di organi di senso molto più sviluppati dei nostri. I boati emessi dai botti o fuochi d’artificio scatenano in loro incontrollate reazioni di panico e spavento.

Il sindaco di Tirano ha emesso un'ordinanza che vieta l’utilizzo dei petardi su area pubblica mercoledì 31 dicembre e giovedì 1 gennaio 2015. A renderlo noto il Comandante della Polizia Locale Fabio Della Bona: “E’ vietato – si legge nell’ordinanza – tenere in luoghi pubblici o aperti al pubblico, comportamenti che possano turbare la tranquillità e compromettere l’incolumità e la sicurezza dei cittadini. In particolare su tutto il territorio comunale, nei giorni 31 dicembre 2014 e 1 gennaio 2015, è vietato usare o portare con sé nei predetti luoghi pubblici o aperti al pubblico materiale esplodente, accendere fuochi, far esplodere petardi, castagnole e simili e artifici esplodenti.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno senza botti a Tirano

LeccoToday è in caricamento