rotate-mobile
Valtellina

Denunciato il terzo rumeno che rubò all'Unieuro

L'indagine della polizia riguardante la coppia di rumeni domiciliati a Torino, denunciati qualche settimana fa per aver commesso più furti in alcuni punti vendita di elettronica in Valtellina, ha avuto degli sviluppi. Nell'abitazione della coppia era stata ritrovata un'ingente refurtiva proveniente da altri furti commessi anche in altre province che aveva fatto supporre agli agenti che i due non agissero da soli.

Ed infatti è stato identificato un terzo complice, anch'egli di nazionalità rumena, domiciliato ad Asti che, in concorso con la coppia, ha materialmente partecipato ai furti commessi nella nostra provincia. Gli agenti della squadra mobile hanno perquisito ieri, venerdì 5 dicembre, l'abitazione astigiana dell'uomo rinvenendo altra refurtiva, tra cui tre macchine fotografiche, due telecamere, alcuni capi di vestiario griffati e una decina di profumi, provenienti, perlopiù, da negozi “Unieuro” sia del Piemonte che della Lombardia.

Il cittadino rumeno, S.A.L., di ventisei anni, è stato denunciato per furto e ricettazione mentre le indagini proseguono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunciato il terzo rumeno che rubò all'Unieuro

LeccoToday è in caricamento