menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Bassa valle non si sente rappresentata dal nuovo esecutivo (worldmapz.com)

La Bassa valle non si sente rappresentata dal nuovo esecutivo (worldmapz.com)

Bim, scoppia la polemica: la Bassa valle non si sente rappresentata

I sindaci del Morbegnese lasciano l'aula: come rappresentante avrebbero preferito il vicepresidente uscente De Bianchi a Nonini

L’assemblea per la nomina del nuovo esecutivo del Bacino imbrifero montano, Bim, non ha mancato di sollevare polemiche. Ieri, 14 marzo, sono stati 59 i sì che hanno portato alla rielezione della presidentessa uscente Carla Cioccarelli, ma sulla nomina del rappresentante della Bassa valle si è sollevato un polverone.

Il sindaco di Albaredo, Antonella Furlini, ha lanciato pesanti accuse riguardo alla nomina del rappresentante del mandamento morbegnese, Emanuele Nonini, preferito al vicepresidente uscente Fausto De Bianchi, pur sostenuto dalla gran parte dei comuni del mandamento in questione. “Una modalità antidemocratica”, l’ha definita senza mezzi termini il sindaco Furlini. I sindaci del Morbegnese hanno dunque abbandonato l’aula.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Le cinque camminate per boschi e monti più belle nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento