menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Consorzio turistico Porte di Valtellina (foto Google)

Il Consorzio turistico Porte di Valtellina (foto Google)

Consorzio turistico, D'Agata si dimette dopo le polemiche

Criticato per aver fatto il nome della moglie del vicesindaco di Morbegno per un incarico: lascia il ruolo di presidente

Ha deciso infine di dimettersi dal suo ruolo di presidente del Consorzio turistico Porte di Valtellina e da quello di assessore della Comunità montana della Bassa valle. 

Era stato investito dalle polemiche nei giorni scorsi Claudio D'Agata, e da quello che lui ha definito come un "inaccettabile clamore mediatico", per aver sottoposto il nome della moglie del vicesindaco di Morbegno Gabriele Magoni al vaglio del consiglio di amministrazione del consorzio turistico al posto di una dipendente che aveva lasciato l'incarico.

Il suggerimento era stato stigmatizzato in particolare dal presidente della Comunità montana di Morbegno Christian Borromini, il quale aveva definito inopportuna la scelta di una persona, seppur qualificata, così evidentemente legata ad un componente della giunta comunale di Morbegno.

D'Agata si è difeso sottolineando di aver semplicemente avanzato una proposta agendo in buona fede. Proposta che, aggiunge D'Agata, non è stata seguita da nessun formale atto di assunzione e che è stata pertanto strumentalizzata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento