rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Morbegno Bassa Valle

Quindici anni dopo Dubino ricorda l'alluvione

Nello stesso giorno anche l'anniversario della locale sezione di Protezione civile

Nel novembre 2000 una tragica alluvione colpì Dubino. L'intera popolazione venne evacuata, ingenti furono i danni, Luisa Bosi, 63 anni, rimasta intrappolata nella sua casa sommersa dal fango, fu l'unica vittima.

Ieri, domenica 22 novembre, prima con la messa celebrata da don Giorgo Della Valle e, poi, nel vicino oratorio, Dubino ha commemorato il tragico evento e, insieme, ha festeggiato i quindici anni della locale sezione di Protezione civile, che appena costituita affrontò l'emergenza.

Nel ricordo, e nella festa, alla comunità del paese e agli uomini della Protezione civile, si sono uniti gli amministratori di oggi e di allora, tra cui Gildo De Gianni, sindaco di Dubino nel 2000, il presidente della Provincia Luca Della Bitta, l'Assessore regionale alla Protezione civile Simona Bordonali, il senatore Jonny Crosio e il presidente della Comunità montana di Morbegno Christian Borromini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quindici anni dopo Dubino ricorda l'alluvione

LeccoToday è in caricamento