Morbegno Bassa Valle

Gestione associata della Polizia locale, l'ok dalla Comunità montana di Morbegno

Borromini: "La sicurezza dei cittadini è per noi una priorità assoluta"

foto di repertorio

«La sicurezza dei cittadini è per noi una priorità assoluta, il nostro impegno è per migliorare il controllo del territorio su due livelli: la videosorveglianza e l'ottimizzazione del servizio di polizia mandamentale. Abbiamo pochi vigili urbani a fronte di un territorio vasto: l'unione porterà soltanto benefici. Tutto questo non può prescindere dalla condivisione e dalla collaborazione con tutti i Comuni del mandamento. In quest'ottica come ente comprensoriale ci siamo attivati allo scopo di sfruttare l'occasione che ci è fornita da due bandi regionali che potrebbero garantirci le risorse necessarie. I tempi sono strettissimi, ce ne rendiamo conto, ma una volta presentati i progetti potremo confrontarci con tutti i sindaci e definire nel dettaglio costi e organizzazione. Ma ora non possiamo perdere questa opportunità».

Il giorno dopo l'assemblea della Comunità Montana di Morbegno, il presidente Borromini, sintetizza così le spiegazioni fornite ad alcuni consiglieri dubbiosi circa i contenuti della convenzione per la gestione associata del servizio di Polizia locale che, dopo l'approvazione dell'assemblea, aspetta ora il via libera da ciascun Consiglio comunale.

«Questa è una risposta concreta e immediata che possiamo dare ai nostri cittadini che non vivono più tranquillamente a causa dei continui furti - continua Borromini - non nascondo le difficoltà, ma vogliamo mettere sullo stesso piano la riorganizzazione di mansioni e orari degli agenti della polizia municipale e la sicurezza? Si tratta di ostacoli facilmente superabili se tutti siamo concordi che è indispensabile ottimizzare le risorse per migliorare il controllo del territorio. Ciascun sindaco dovrebbe parlare con i propri cittadini anzichè con i funzionari. Lo ripeto, i problemi ci sono ma si possono risolvere, basta volerlo».

Nello specifico, la proposta individua nel Comune di Morbegno il capo-convenzione per la struttura logistica e la dotazione di agenti di polizia locale e nella Comunità Montana l'ente che si occuperà della gestione amministrativa e contabile, accentrando mansioni che, svolte oggi da ogni singolo agente, sottraggono tempo al controllo del territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione associata della Polizia locale, l'ok dalla Comunità montana di Morbegno

LeccoToday è in caricamento