menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gustosando, Bresaolando e Sentiero del vino: buona la prima!

Concluso positivamente il primo dei 4 weekend dedicati alle eccellenze enogastronomiche valtellinesi

«Siamo felici e soddisfatti dell’andamento di questo fine settimana – dichiara dal Consorzio Turistico Porte di Valtellina il presidente Stefano Scetti – Buon riscontro in termini numerici, ma soprattutto ottimo feedback dai partecipanti per quanto riguarda la qualità delle proposte e nessun problema relativo agli aspetti logistici/organizzativi che hanno funzionato al meglio».

I 3 percorsi proposti hanno superato a pieni voti il test iniziale; in particolare il nuovo tour Bresaolando ha riscosso ampio successo. Laura Bonat e Valter Sterlocchi , rispettivamente sindaci di Ardenno e Buglio in Monte, si dichiarano «molto soddisfatti dell’affluenza registrata che ha ampiamente appagato le nostre aspettative. Il menù a base di bresaola è stato molto apprezzato, abbiamo ricevuto diversi complimenti e per noi è stata un’occasione preziosa di svelare corti ed angoli nascosti dei nostri borghi».

Il consolidato Sentiero del Vino ha registrato il tutto esaurito su 3 turni, complice anche il meteo favorevole che ha fatto da cornice alla gradevole passeggiata lungo i terrazzamenti del versante retico, dove viene prodotto il vino dato in degustazione, come spiegato dalle guide della Cooperativa Terrazze dei Cech che accompagnano i visitatori durante il percorso con esaurienti racconti relativi a questa viticoltura eroica.

Ha dimostrato di godere del favore dei visitatori il Gustosando di Albaredo per S. Marco che sa sempre sapientemente coniugare tradizioni, cultura e gusto. Un itinerario in cui la calorosa ospitalità del gruppo folcloristico I Barilocc, i curati allestimenti dei luoghi caratteristici e le canzoni tradizionali della valli alpine hanno fatto da sfondo ad un bel weekend. «Anche quest’anno siamo riusciti a far toccare con mano ai turisti pervenuti ad Albaredo – afferma il vice sindaco Patrizio Del Nero – i valori autentici, le emozioni e le tipicità delle Valli del Bitto e questo è il nostro primo obiettivo, un viaggio alla scoperta delle nostre origini».

A partire dal prossimo weekend, 1 e 2 ottobre, si entrerà nel vivo della manifestazione con l’aggiunta di altri 3 percorsi: Gustosando a Gerola Alta , a Dazio e Civo e il giro di Cercino in Cantina

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Ferrate lecchesi: convenzione firmata, a maggio l'inizio dei lavori

  • Attualità

    Firma messa: cinque strade provinciali diventano di Anas

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento