menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I missionari valtellinesi in Camerun stanno bene

Il Vescovo dovrà decidere se farli rientrare

I missionari valtellinesi che si trovano nel nord del Camerun stanno bene e per il momento resteranno in Africa.

Don Corrado Necchi di Dubino, Don Alessandro Alberti originario di Morbegno, Laura Pellizzari volontaria di Cosio e Brunetta Cincera suora laica di Berbenno si trovano a Mogodà nella diocesi di Maroua-Mokolo la stessa dove, venerdì scorso, sono stati rapiti una suora canadese e due sacerdoti vicentini.

I religiosi e i volontari laici valtellinesi sono stati contattati dalla diocesi di Como e hanno riferito di star bene, sono in attesa di capire come si evolverà la situazione che è molto complessa e delicata. Le missioni della zona, da novembre, sono presidiate dall'esercito per garantire una maggiore sicurezza alla popolazione ed ai missionari.

Il Vescovo Coletti, che ieri ha concluso la visita in Valtellina, durante la Messa ha chiesto ai fedeli una preghiera per aiutarlo a prendere la giusta decisione riguardo don Filippo Macchi, che a breve dovrebbe partire per il Camerun, e riguardo il rientro dei missionari presenti a Mogodà. La decisione è difficile perché la presenza dell'esercito a presidio dei villaggi è garantita solo in presenza di volontari stranieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Attualità

Si prenota per il vaccino anti-Covid, poi rinuncia: «Ho paura»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento