menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Soulimne Doukouré con i compagni del Morbegno Calcio

Soulimne Doukouré con i compagni del Morbegno Calcio

È arrivato in Italia su un barcone il nuovo attaccante del Morbegno Calcio

Tra poche settimane farà il suo debutto in campionato

Dalla Costa d'Avorio ha raggiunto la Libia e poi da qui, su un barcone carico di migranti, la Sicilia. Ora, mentre attende di sapere se il suo futuro sarà in Italia, Soulimne Doukouré, 19 anni, è il nuovo attaccante del Morbegno Calcio 1908.

Orfano di madre, è scappato dalla Costa d'Avorio perché ricercato politico dal nuovo governo, insieme al padre, uomo politico, di cui non ha più alcuna notizia, racconta il giovane al quotidiano Il Giorno: in Africa studiava e giocava a calcio, la politica non era un suo interesse. Con la caduta di Laurent Gbagbo e il cambio ai vertici dello Stato, però la situazione è cambiata. Soulimne, per salvarsi, ha dovuto lasciare la sua Terra e, dopo il lungo viaggio, da dicembre è ospite dell'albergo Bellevue di Cosio Valtellino, nelle ultime settimane oggetto di pesanti intimidazioni xenofobe.

Dopo una partita a calcio a cinque con alcuni amici di Morbegno, questi hanno consigliato Soulimne alla Morbegnese, che dopo alcuni allenamenti, lo ha ufficialmente preso in squadra. Tra poche settimane farà il suo debutto in campionato e desidera ripagare dell'opportunità con un goal.

La speranza del giovane è di trovare un lavoro che gli consenta di portare in Italia la zia e la sorella di 8 anni, ancora in Africa. Il 21 ottobre la Commissione valuterà se Soulimne ha i requisiti per rimanere in Italia e costruire qui il suo futuro, magari di calciatore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento