menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto facebook/@LucaDeBernardi

foto facebook/@LucaDeBernardi

Nuova statale 38, Collegio di vigilanza: "Tempi e interventi rispettati"

I lavori a Morbegno procedono come previsto, novità per la tangenziale di Tirano

Riunito a Morbegno giovedì 3 dicembre il Collegio di vigilanza, che sovrintende i lavori per la realizzazione della nuova statale 38, ha fatto il punto sulle opere e sulle richieste del territorio.

All'incontro, presieduto da Ugo Parolo, sottosegretario alle Politiche per la montagna di Regione Lombardia, erano presenti il nuovo capo compartimento Anas Giuseppe Ferrara, il presidente della Provincia di Sondrio Luca Della Bitta, Carla Cioccarelli, presidente del Bim, Christian Borromini, presidente della Comunità montana di Morbegno e il sindaco Andrea Ruggeri.

I membri del Collegio, con un sopralluogo in cantiere, hanno potuto verificare di persona lo stato dei lavori che "procedono bene: c'è un sostanziale rispetto dei tempi e degli interventi previsti dal cronoprogramma", ha precisato il presidente della Provincia Luca Della Bitta.

La riunione del pomeriggio ha concentrato la sua attenzione sulle richieste avanzate dai Comuni e dalla popolazione interessata dal passaggio della nuova superstrada; ai membri del Consiglio "sono state sottoposte alcune criticità che il territorio ha segnalato, anche attraverso comitati di cittadini, chiedendo di approfondirle e di condividere le possibili soluzioni che possano garantire sia la realizzazione di quest'opera tanto importante per il territorio, sia la sicurezza e la vivibilità dei nostri cittadini", ha spiegato Della Bitta.

Un importante impegno è stato preso anche per quanto riguarda la tangenziale di Tirano: "l'obiettivo per il 2016 resta confermato: giungere all'appalto dell'opera".

Nella seduta sono stati condivisi quindi i prossimi passaggi che saranno intrapresi per addivenire alla conclusione dell'iter progettuale e per raggiungere il completamento delle coperture economiche.

A conclusione del Collegio sono emerse anche due notizie importanti sulle opere che saranno realizzate in Valchiavenna. Sono stati infatti annunciati "l'imminente avvio dell'appalto dei lavori di allargamento della SS n. 36, in località Pozzo di Riva, e il prossimo avvio di un cantiere che andrà a migliorare un'altra situazione critica lungo la SS n. 36, nel tratto che da Chiavenna sale verso Madesimo".

"Quella di oggi è stata una giornata molto importante e proficua per la viabilità della nostra terra", ha concluso soddisfatto Della Bitta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento