menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morbegno: fermato per un controllo scoprono che è un evaso

L'uomo era ai domiciliari a Milano con braccialetto elettronico

Un cittadino di 47 anni, B.H. di nazionalità marocchina è stato fermato nella notte a Morbegno da una pattuglia del NORM (Nucleo Operativo radiomobile) nel corso di un servizio di prevenzione dei reati predatori.

L'uomo era privo di documenti d'identità e permesso di soggiorno e, da un controllo più approfondito, è emerso che si sarebbe dovuto trovare agli arresti domiciliari presso la sua abitazione di Milano.

Il 47enne, infatti, era stato sottoposto a questa misura con l'applicazione del braccialetto elettronico che risultava essere stato forzato alle ore 22. Il dispositivo aveva mandato la segnalazione di manomissione al comando competente che aveva inviato una pattuglia presso l'abitazione dell'uomo la quale aveva appurato la scomparsa dello straniero e sequestrato il braccialetto tagliato.

Durante la perquisizione personale, gli uomini della compagnia di Sondrio, hanno rinvenuto e sequestrato: 700 dollari USA, 550 franchi svizzeri, 150 euro, 100 sterline, 2 grammi di hashish e 2 documenti intestati ad un altro cittadino marocchino.

Il possesso di valuta estera e la vicinanza al confine svizzero hanno fatto supporre che l'evaso stesse per fuggire all'estero per sottrarsi alla giustizia italiana. L'uomo è stato arrestato in flagranza di reato e condotto nel carcere di Sondrio e verrà anche segnalato alla locale Prefettura come assuntore di sostanza stupefacente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento