menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morbegno: picchia la madre, condannato ad 8 mesi

Feriti anche i Carabinieri intervenuti per calmarlo

Condannato per direttissima a 8 mesi un operaio di Morbegno per percosse all'anziana madre.

Il fatto è successo sabato 15 marzo verso le 17 quando l'operaio, durante una discussione con la madre nata per futili motivi, è passato dalle parole ai fatti aggredendo la donna con pugni e schiaffi.

L'anziana è stata costretta a chiamare i Carabinieri che sono prontamente intervenuti ma sono stati a loro volta aggrediti dall'uomo con calci e pugni.

Alla fine il morbegnese, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato per "maltrattamenti in famiglia" e "oltraggio, violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale". Infatti i carabinieri intervenuti per riportare l'uomo alla calma hanno subito "contusioni e abrasioni agli arti superiori" guaribili in 5 giorni.

Trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma di Morbegno, stamattina è stato giudicato per direttissima presso il Tribunale di Sondrio e condannato ad 8 mesi di reclusione, pena sostituita dall'obbligo di dimora in un Comune diverso da quello di residenza della madre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cos'è il lasciapassare per uscire dalla Lombardia e spostarsi tra regioni

Attualità

Le 10 meraviglie architettoniche da scoprire nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento