menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morbegno, rapinata con schiaffi e pugni: preso l'aggressore

La 29enne stava rientrando a casa quando si è sentita strattonare da dietro

Stava rientrando a casa a piedi, a Morbegno, verso le 21 di lunedì 20 aprile, quando si è sentita afferrare alle spalle e strattonare da un uomo che cercava di rubarle lo zainetto. Vittima dell’episodio è una 29enne del luogo. La giovane ha provato ad opporre resistenza, ottenendo però soltanto che l’aggressore diventasse ancora e iniziasse a colpirla con schiaffi, pugni e calci, fino a strapparle lo zaino, che peraltro conteneva soltanto pochi euro e un telefono cellulare.

A questo punto, sono usciti di casa, per soccorrerla, i residenti delle via in cui è avvenuto il fatto, mettendo in fuga il rapinatore e allertando il numero di emergenza 112. Sul posto sono giunti i Carabinieri di Morbegno e Berbenno insieme agli uomini del Norm della compagnia di Sondrio.

Poco dopo, all’interno del sottopassaggio tra via Stelvio e via Ambrosetti, sono riusciti a rintracciare l’uomo, trovato in possesso di zainetto ed effetti personali della giovane rapinata. Condotto in caserma, l’uomo, un operaio tunisino regolarmente residente a Morbegno, è stato arrestato per rapina e lesioni personali e, dopo le formalità di rito, accompagnato al carcere di Sondrio.

La 29enne, invece, medicata presso il pronto soccorso dell’ospedale di Morbegno, pare aver subito un politrauma, con escoriazioni al volto e al ginocchio sinistro, una piccola ferita interno labbro superiore, un ematoma braccio sinistro, un edema in regione zigomatica sinistra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento