menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La locandina del fe

La locandina del fe

"Morborock": torna il festival del rock a Morbegno

Una due giorni a base di musica indie e ritmi psichedelici alla Colonia fluvuiale. Ma anche di buon cibo a chilometro zero

Giunge alla sesta edizione il Morborock, l’ormai noto festival di musica indipendente firmato Lokazione Aps in collaborazione con Arci Demos e patrocinato da Comune di Morbegno e Fondazione Cariplo. La manifestazione prenderà il via venerdì 29 maggio, per una due giorni di rock allo stato puro.

L’evento si terrà nella Colonia fluviale di Morbegno e filo conduttore dell’edizione 2015 sarà il fatto che il Morborock non è un semplice festival, ma un appuntamento fisso da non perdere, capace di riunire persone diverse sotto un unico palcoscenico, grazie alla felice commistione tra ottima musica, arte locale e buon cibo a  chilometro zero.

Si parte il 29 alle 19, con una cena a base di pietanze indiane e una scaletta ricca di sorprese. Ad aprire il festival i racconti del rapper locale Pregio per poi proseguire con lo stoner-grunge-rock dei morbegnesi Mariacidi. Seguiranno i Grimoon, band che coniuga note alt-rock-folk, a tratti psichedeliche, ad una suggestiva proiezioni di un film in stop-motion prodotto dalla band.

Per la prima serata è previsto anche il concerto dei Venus in Furs, che da Pisa porteranno in Valtellina le loro melodie a base di Indie rock pungente e testi dissacranti. Dalle 19 di sabato 30 maggio, dopo una cena dai sapori tipici della tradizione valtellinese, si ripartirà con gli Afrodisiaci, band di Morbegno che dal 2011 porta nei locali della provincia pezzi originali dalle influenze rock e folk.

Presenti anche i lecchesi Psychovox: trio alternative rock dal sound ricercato, caratterizzato da ipnotici climax e travolgenti muri di suono. La serata proseguirà con un nuovo cambio di registro: dalla sperimentazione psichedelica si passerà all’energia indie-pop-rock dei Royal Bravada, che faranno il loro ingresso con l’intento principale di divertire il pubblico a suon di melodie coinvolgenti e ritmi incalzanti.

Chiuderanno il festival gli attesi A Toys Orchestra, la band pop-rock salernitana che, con alle spalle seo album e oltre dieci anni di palcoscenico, si colloca fra le formazioni più amate dal popolo indie italiano. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso il nuovo Dpcm del governo Draghi: ecco cosa cambierà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento