menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Iperal "Fuentes"

Iperal "Fuentes"

Piantedo, quattro arrestati per un furto al "Fuentes"

Il bottino è stato di oltre 3mila euro

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chiavenna, nella serata di venerdì 11 novembre, hanno proceduto all’arresto di quattro cittadini italiani responsabili del furto di merce varia per un valore di circa 3.500 euro consumato poco prima presso il centro commerciale "Iperal Fuentes" di Piantedo.

Venerdì sera due uomini, D.V. 42enne residente a Merate (LC) e B.L. 46enne residente a Calco (LC), e una donna, P.S. 25enne residente a Colico (LC), sono entrati nel centro commerciale di Piantedo e, dopo aver riempito i carelli con merce varia, tra cui articoli elettronici per un valore totale di circa 3.500 Euro, hanno superato le casse dove, con la complicità del cassiere valtellinese P.D., 18enne residente a Dubino, hanno pagato solo pochi euro per un paio di articoli.

Gli addetti alla sicurezza della struttura avevano però notato i movimenti dei tre ed il comportamento sospetto del cassiere e hanno quindi chiesto l’intervento dei Carabinieri, che hanno bloccato i tre malfattori. Di fronte all’evidenza i tre ladri non hanno potuto che confermare la propria responsabilità e il coinvolgimento del cassiere, incaricato di "sorvolare" sul pagamento della merce.

I quattro sono quindi stati tratti in arresto con l’accusa di furto aggravato in concorso e tradotti presso le case circondariali di Sondrio e Como, a disposizione dell’autorità giudiziaria di Sondrio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Cosa si può fare in zona arancione: le nuove regole spiegate

social

"Lol chi ride è fuori": il programma è già diventato un tormentone

Attualità

Al via in Lombardia treni solo per passeggeri "Covid tested"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento