Morbegno Bassa Valle

Evade dai domiciliari, torna in carcere il giovane che rapinò un diciassettenne a Morbegno

Il ventiquattrenne aveva rapinato e malmenato il giovane assieme a un complice

Hassan El Koudra

Ha violato il regime degli arresti domiciliari e per questo motivo è tornato in carcere Hassan El Koudra, 24enne di Ardenno che, con un complice, rapinò un 17enne di Morbegno nella notte tra il 28 e il 29 marzo, minacciandolo con un coltello e poi prendendolo a pugni.

A scoprire le "scappatelle" del giovane straniero, i carabinieri della stazione di Ardenno e del Nucleo radiomobile di Sondrio, i quali hanno poi trasmesso gli esiti dei controlli al Gip del Tribunale del capoluogo, che ha disposto la revoca dei domiciliari. El Koudra è stato quindi arrestato e condotto al carcere di Sondrio.

Il ventiquattrenne e il complice, residente a Colorina, erano stati riconosciuti dalla loro vittima dopo la rapina: dopo essere stato "perquisito" dai due in cerca di oggetti da sottrarre e preso a pugni, infatti, il 17enne si era recato subito in caserma per denunciare il fatto, e i due giovani malviventi erano stati rintracciati e bloccati in breve tempo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari, torna in carcere il giovane che rapinò un diciassettenne a Morbegno

LeccoToday è in caricamento