Morbegno Bassa Valle

Eseguita l'autopsia sul corpo dell'ex Sindaco di Samolaco, probabile intossicazione alimentare

A uccidere l'uomo potrebbe essere stato davvero il formaggio

È stata eseguita nella giornata di ieri 17 settembre l'autopsia sul corpo di Giacomo Del Giorgio, ex Primo cittadino di Samolaco deceduto, almeno apparentemente, dopo aver mangiato del formaggio.

A svolgere l'esame sul corpo del 77enne, l'anatomopatologo lecchese Paolo Tricomi che, come riporta Il Giorno, ha confermato il decesso dell'ex Sindaco a causa di un arresto cardiaco per un danno miocardico acuto tossico.

Stando a quanto emerso finora, Del Giorgio non era cardiopatico, per questo si fa sempre più strada l'ipotesi che possa essersi trattato di un'infezione scatenata dal cibo. Per esserne certi, però, bisognerà attendere anche i risultati delle analisi effettuate sugli alimenti trovati in casa dei Del Giorgio.

Nel frattempo, la moglie Guglielmina e il figlio Danilo, entrambi intossicati, starebbero meglio, e anche le loro testimonianze portanno aiutare a fare luce sull'accaduto. Stando a quanto emerso finora, la sera del 15 settembre tutti e tre i componenti della famiglia hanno assaggiato, durante la cena, del formaggio acquistato tempo prima in una malga della valle del Mera e tenuto in cantina a stagionare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eseguita l'autopsia sul corpo dell'ex Sindaco di Samolaco, probabile intossicazione alimentare

LeccoToday è in caricamento